domenica 10 marzo 2019

Realtà inquietante: viene segnalato solo l'1% circa dei casi di lesioni da vaccino 
Sa Defenza 






Quando si parla di sicurezza dei vaccini, è innegabile che al grande pubblico non viene semplicemente riferita tutta la verità su ciò che molti apologeti vaccinali affermano falsamente che rappresenti la "più grande conquista medica" della storia. Molte persone - principalmente bambini - sono, di fatto, feriti o uccisi dai vaccini su base regolare, e tuttavia solo circa l'un per cento di tali casi sono effettivamente segnalati alle autorità sanitarie .

Secondo le valutazioni interne del governo sugli eventi avversi del vaccino, solo una minima parte delle ferite e dei decessi da vaccino fanno effettivamente parte dei set di dati ufficiali utilizzati come supporto per la politica ufficiale sui vaccini. Ciò significa che le affermazioni sulla sicurezza e l'efficacia dei vaccini propagate da entità come i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), nonché l'industria stessa del vaccino, si basano su informazioni inadeguate, e quindi false .

Nel frattempo, miliardi di dollari vengono tranquillamente distribuiti nel "tribunale dei vaccini" come parte del Programma nazionale di risarcimento dei danni da vaccino (NVICP), che esiste al posto del fatto che le società produttrici dei vaccini non sono più responsabili per le ferite e le morti causate dai loro prodotti .

"Il National Childhood Vaccine Injury Act (NCVIA) è stato lanciato dal presidente Reagan nel 1986 come" rimedio alternativo "all'azione giudiziaria per le lesioni da vaccino", scrive Dena Schmidt per NaturalHealth365.com . "Una componente chiave è il National Vaccine Injury Compensation Program (NVICP) con il suo" tribunale dei vaccini "."

Per ulteriori notizie sui vaccini che non sentirai dai media tradizionali, assicurati di controllare Vaccines.news .

Casi vincenti al "tribunale dei vaccini" sono ingiustamente difficili per i genitori di bambini vittime dei vaccini e vaccinati

È già abbastanza grave che il "tribunale dei vaccini" esca dai limiti del normale sistema legale, fungendo da scudo per le società produttrici dei vaccini e lasciare che si continui a sfornare vaccini pericolosi e inefficaci senza alcun rischio o conseguenza per le  stesse società. Quel che è peggio è che, tra i pochi casi di ferite associate al vaccino e la morte, che effettivamente si riconosce al tribunale dei vaccini,  finisce per essere compensato meno di un terzo .


"Mentre alcune vittime ricevono una vittoria legale, nel complesso sembra che questo programma si preoccupi maggiormente della protezione del produttore dei vaccini", spiega Schmidt. "Se le grandi società farmaceutiche non sono  ritenute responsabili delle loro azioni, perché dovrebbero concentrarsi nel rendere i vaccini più sicuri?"

Allo stesso tempo,  CDC ha sostanzialmente adottato la politica secondo cui non si può considerare che siano troppi i vaccini nel suo programma ufficiale di vaccinazione, il che garantisce che l'industria dei vaccini sia ben curata dal punto di vista finanziario. È un racket che avvantaggia le società produttrici di vaccini a scapito della salute dei bambini - ed è improbabile che si cambi presto il paradigma  in qualsiasi momento a meno che una massa critica di genitori non sia solidale contro questa corruzione endemica.
I bambini vaccinati secondo le linee guida CDC sono esposti a più di 25 volte la quantità di alluminio necessaria per causare l'autismo

Un altro fattore spesso trascurato nel dibattito sui vaccini è la quantità di sostanze chimiche a cui i bambini sono esposti quando ricevono le dozzine di vaccini del programma ufficiale del CDC nei primi anni della loro vita.

Le dosi massime consigliate sono: 25 microgrammi (mcg) di alluminio per gli adulti e 10 mcg di alluminio per i bambini sono considerati la soglia massima dopo la quale possono verificarsi danni fisici e, se possibile, persino la morte. Eppure, i bambini vaccinati secondo le linee guida CDC ricevono almeno 250 mcg di alluminio nei loro corpi - o 25 volte maggiori il livello "sicurezza" per i bambini.


"L'iniezione di neurotossine nel corpo umano NON è" sicura "o" efficace ". È semplicemente sbagliato ", conclude Schmidt. "Noi, in quanto cittadini interessati, dobbiamo educarci (sempre) a prendere decisioni informate sulla nostra assistenza sanitaria".

Per saperne di più sugli orrori che i bambini di oggi affrontano per volere delle linee guida del governo con le vaccinazioni, assicurati di controllare sul sito  ChemicalViolence.com .


Fonti:

NaturalHealth365.com

NaturalNews.com

Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!