sabato 2 giugno 2018

AMBASCIATORE RUSSO ALLE NAZIONI UNITE: RAGGIUNTO ACCORDO, L'IRAN RITIRERÀ LE FORZE DALLA SIRIA MERIDIONALE

South Front
SA DEFENZA 







1 ° giugno, Ambasciatore Russo presso l'ONU, Vasily Nebenzya ha confermato che un accordo, in base al quale le forze iraniane e gli Hezbollah libanesi si ritireranno dalla Siria meridionale, è stato raggiunto. Tuttavia, Nebenzya ha rifiutato di rivelare se l'accordo è stato implementato ora.
"Come ho capito, è stato raggiunto un accordo. Non posso dire ora se verrà implementato ... anche se l'accordo non verrà implementato ora, lo sarà nel prossimo futuro ", ha detto a Sputnik, citando Nebenzia durante una conferenza stampa.
Durante l'ultima settimana, diversi rapporti hanno detto che la Russia, la Giordania e gli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo iniziale sulla Siria meridionale. Secondo quanto riferito, l'accordo costringerà l'Esercito Siriano Libero (FSA) a cedere le sue posizioni nel sud della Siria all'Esercito arabo siriano (SAA) in cambio di un ritiro iraniano dall'area.

In precedenza, una fonte anonima familiare alla situazione rivelò a Sputnik che i vice ministri degli esteri di Russia, Giordania e Stati Uniti si incontreranno nella capitale giordana di Amman la prossima settimana per discutere della "zona di disarmo della Siria meridionale".

Inoltre, il ministro della Difesa israeliano Avigdor Lieberman ha discusso il presunto accordo con il suo omologo russo Sergei Shoigu durante la sua visita a Mosca il 31 maggio .

Gli osservatori locali credono che l'accordo modellerà il futuro della Siria meridionale e permetterà a tutte le parti di concentrarsi sul processo politico nel paese devastato dalla guerra.


Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!