sabato 21 settembre 2019


Alluminio, tipi, usi e consumo... vaccini




L'alluminio è uno dei metalli più abbondanti nella crosta terrestre - un elemento chimico ora riconosciuto come neurotossina, soprattutto quando il corpo umano raggiunge il suo peso, sebbene, secondo uno dei maggiori esperti di alluminio, il professor Christopher Exley di Chimica Bioinorganica , ha dichiarato nel Environmental Science Processes & Impacts Journal che "in realtà  la maggior parte delle persone ignora completamente la propria esposizione all'alluminio nella vita di tutti i giorni". La ricerca di Exley ha dimostrato che l'alluminio è il fattore che contribuisce maggiormente alla malattia di Alzheimer. Uno dei metalli più utilizzati ed economici, è trasformato in qualsiasi cosa, dalle pentole al deodorante. Utilizzato anche nei vaccini come adiuvante, l'alluminio è stato ora collegato a convulsioni e lesioni cerebrali, disturbi comportamentali, malattie gastrointestinali e infiammatorie, insufficienza d'organo, danno riproduttivo e morte infantile. La FDA non ha mai testato in sicurezza l'alluminio nei vaccini. Invece, nel 1975, la FDA grandfathered  in alluminio senza test tossicologici, dichiara che à "Generalmente riconosciuto come sicuro Generally Recognized As Safe (GRAS)". Di seguito sono riportate informazioni su alcuni dei diversi tipi di alluminio e sui loro usi:


Idrossido di alluminio

Utilizzato farmaceuticamente come antiacido nell'uomo e negli animali, l'idrossido di alluminio precipitato è una di una mezza dozzina di forme distinte di adiuvanti di alluminio presenti nei vaccini, tra cui il vaccino Infanrix DTaP, Kinrix DTaP-IPV, Vaccino combinato Pediarix DTaP-HepB-IPV, Havrix Aep A, Engerix-B Hep B, Twinrix HepA / HepB, Encefalite giapponese Ixiaro, Bexsero meningococcico e Boostrix Tdap. Come uno degli ingredienti del vaccino Biothrax Anthrax, l'idrossido di alluminio è stato nominato come il "colpevole più probabile" della degenerazione dei motoneuroni e delle disfunzioni cognitive riscontrate nel personale militare comunemente noto come "Sindrome della Guerra del Golfo". Dopo aver studiato i topi per imitare il stessi sintomi degli eserciti occidentali nella guerra del Golfo 1990-1991,


Fosfato di alluminio

Il fosfato di alluminio è una della mezza dozzina di forme distinte di adiuvanti di alluminio presenti nei vaccini, tra cui il vaccino Daptacel DTaP, Pediarix DTaP-HepB-IPV, Twinrix HepA / HepB, Tenivac Td, Mass Biologics Td e Adacel Tdap. Uno studio rivoluzionario condotto da scienziati dell'Università della British Columbia a Vancouver, in Canada, ha dimostrato significative correlazioni tra i tassi di autismo e adiuvanti totali in alluminio somministrati ai bambini attraverso vaccini in diversi paesi occidentali.


Sali di alluminio

I sali di alluminio sono circa una mezza dozzina di forme distinte di adiuvanti di alluminio presenti nei vaccini, incluso il vaccino combinato Pediarix DTaP-HepB-IPV. Riconoscendo i rischi di malattie neurologiche come l'Alzheimer, numerosi ricercatori hanno chiesto di interrompere l'uso dei sali di alluminio nei vaccini. In uno studio francese, i ricercatori hanno suggerito di sostituire i sali di alluminio con fosfato di calcio come adiuvante, poiché il fosfato di calcio era l'adiuvante originale utilizzato dalla Francia nei vaccini DTaP e poliomielite prima che venisse sostituito con sali di alluminio alla fine degli anni '80.


Solfato di alluminio idrossifosfato amorfo (AAHS)

Il solfato di idrossifosfato di alluminio amorfo (AAHS) è una di una mezza dozzina di forme distinte di adiuvanti di alluminio presenti nei vaccini, tra cui PedvaxHIB, Vaqta HepA e Gardasil Human Papillomavirus (HPV). Gli studi hanno scoperto che il 100% dell'adiuvante del vaccino in alluminio iniettato per via intramuscolare viene assorbito nella circolazione sistemica e viaggia verso diversi siti del corpo come il cervello, le articolazioni e la milza dove si accumula e viene conservato per anni dopo la vaccinazione. Un rapporto peer-review 2017 ha trovato prove di numerosi eventi avversi riportati dopo la vaccinazione con i vaccini Gardasil di Merck, tra cui lesioni potenzialmente letali, disabilità permanenti, ricoveri e decessi.


Alluminio dietetico

L'alluminio nelle forniture alimentari proviene da fonti naturali quali acqua, additivi alimentari e contenitori per alimenti in alluminio e contaminazione degli utensili. Alcune foglie di tè, in particolare il tè nero, contengono bassi livelli di alluminio. L'assunzione di alluminio negli additivi alimentari varia, con coloranti, mix di torte, formaggio fuso, lievito e bicarbonato di sodio tra i più alti. Secondo uno studio dell'Università del Wisconsin, l'assunzione di alluminio negli alimenti è inferiore all'1% di quella consumata da individui che usano prodotti farmaceutici contenenti alluminio, ma fattori dietetici, tra cui il citrato che influenza l'assorbimento della contaminazione da alluminio e alluminio di base di soia e la formula per lattanti intolleranti al lattosio è di grande preoccupazione per la salute pubblica.

*****

https://sadefenza.blogspot.com/2019/09/alluminio-tipi-usi-e-consumo-vaccini.html

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personal

Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!