domenica 22 settembre 2019

Boicottare la stampa bugiarda dell'Impero: ecco un pratico elenco di media alternativi e affidabili


Eric Zuesse
Washington

Sa Defenza 



Twitter è corrotto (sono organizzazioni di propaganda) come Google e Facebook e MSNBC e CNN e Fox e il Washington Post e The Atlantic e tutto il resto.

Caitlin Johnstone li ha inchiodati, il 12 settembre, con un articolo dal titolo "Hai notato come i social media eliminano sempre l'allineamento con l'Impero USA?" E ha aperto:


Twitter ha sospeso diversi account cubani di grandi dimensioni per motivi che la piattaforma di social media non ha ancora spiegato al momento con la stesura di un documento, una mossa che il giornalista Dan Cohen ha descritto essere come "l'equivalente del mettere a tacere gli account di CNN, Fox, WaPo e NPR" per quella nazione. L'Unione dei giornalisti cubani ha denunciato la mossa come censura.

In precedenza, il 12 luglio, aveva intitolato "Il miglior account in difesa di Assange cancellato da Twitter" , e ha riferito che 


"Uno dei più grandi account Twitter dedicati alle informazioni in circolazione e alla difesa del fondatore di WikiLeaks Julian Assange, @ Unity4J, è stato completamente rimosso dal sito. Gli operatori dell'account dichiarano di non aver ricevuto alcun avviso per la sua rimozione personale da Twitter e di non aver ricevuto risposta ai loro appelli. " Quattro giorni dopo, ha intitolato " Twitter ripristina l'account dell'attivista pro Assange in risposta al contraccolpo ", e Twitter probabilmente farà lo stesso questa volta, ma per quanto riguarda tutte le volte che lo fanno contro entità o voci meno importanti, di Cuba o Julian Assange , cosa succede loro?

Tutti lo sanno - Google e Facebook hanno persino richiesto aiuto - i baroni dei social media americani assumono censori per limitare ciò che quei media "social" (ovvero organizzazioni di propaganda imperialista USA) su quanto non consente la "corporation" (cioè i membri approvati dal miliardario) da segnalare.


E per quanto riguarda la stampa e la trasmissione dei media statunitensi, sono tutti venditori ambulanti in linea con la propaganda del Comitato nazionale repubblicano o della linea di propaganda del Comitato nazionale democratico (ciascuna controllata dai miliardari di quel Partito, i suoi mega-donatori); 
fa davvero qualche differenza fondamentale se  la propaganda è dei miliardari del Partito Repubblicano o del Partito Democratico?

Perché il mondo intero non sta ora oscurando quei media - quelle agenzie dell'impero internazionale delle corporate statunitensi?

Perché la Cina, la Russia e l'Iran, e forse anche l'India, non stanno sviluppando i propri concorrenti contro i media dei miliardari statunitensi?

Va bene, si potrebbe dire, RT.com lo era già in qualche modo (e più veritiero di qualsiasi altra versione dei media di informazione degli Stati Uniti e degli alleati), prima che il governo degli Stati Uniti dichiarasse che si trattava di un "agente straniero", eppure il regime USA non  farebbe lo stesso (in effetti) ponendo il divieto contro la BBC, o contro altre emittenti governative (alleate del regime USA). Ma ciò che è particolarmente necessario, in tutto il mondo, sono concorrenti non -statunitensi (russi o meno), contro Google, Facebook e Twitter, ecc., E non solo contro i "mezzi di informazione" del regime americano (NYT, CBS, CNN, NPR o altro).


Quando appariranno quelle start-up - e perché non sono ancora apparse? La concorrenza non sarebbe eccezionale per il pubblico! Dopotutto: RT è "vietato" ma è ancora possibile accedervi.


I "notiziari" dei media statunitensi e degli alleati hanno  retto la propaganda nel mondo intero l'invasione  dell'Iraq nel 2003 sulla base delle sole bugie del governo degli Stati Uniti, e hanno ripetuto quella malvagia performance per l'invasione della Libia nel 2011 e della Siria dal 2012 ad oggi . Nessuno lo capisce? Quei media "giornalistici" sono maestri della propaganda "falsa" di tutti i tempi - decennio dopo decennio! Le loro bugie producono e "giustificano" queste guerre.

Forse alcuni dei cosiddetti "nemici" americani possono produrre alternative che sono molto più affidabili delle versioni dei media corrotti, bugiardi, statunitensi e alleati, nelle "notizie" e "social". Forse tutti questi blog e social alternativi possono stare insieme e provare a essere l'alternativa. E forse, nel frattempo, tutti NOI possiamo semplicemente esplorare i media non controllati da miliardari non statunitensi come questi in elenco:

http://newsnet.fr/

https://www.tolonews.com

https://www.youtube.com/Vesti/

https://112.international

https://www.oann.com

http://www.interfax.ru/

https://twitter.com/DCKennard

https://www.craigmurray.org.uk

https://www.moonofalabama.org

https://thegrayzone.com

caitlinjohnstone.com/

https://www.scmp.com

https://www.translatetheweb.com/

https://theenergymix.com/

https://todayvenezuela.com

https://venezuelanalysis.com/

http://misionverdad.com/Mv-In-English

https://www.telesurenglish.net

http://priceofoil.org/

http://landdestroyer.blogspot.com

http://mikewhitneysgraspingatstraws.blogspot.com/

http://www.intellinews.com/

https://publicintelligence.net/

https://lobelog.com

https://news.littlesis.org

https://geopoliticsalert.com

https://alethonews.com/

https://www.irinnews.org

https://www.uawire.org

https://www.yenisafak.com/en/

http://www.intrepidreport.com

http://southfront.org/

https://www.translatetheweb.com

http://www.atimes.com

https://www.craigmurray.org.uk/

http://www.shoah.org.uk/

http://www.covertbookreport.com/

http://tass.ru/en/world

http://journal-neo.org/

syrianews.cc

https://english.alahednews.com.lb

https://www.translatetheweb.com/

http://www.basnews.com/index.php/en

http://levantreport.com/

http://libyanwarthetruth.com/

http://www.washingtonsblog.com

http://www.globalresearch.ca

https://moderndiplomacy.eu

https://www.mintpressnews.com

http://off-guardian.org/

http://www.strategic-culture.org

http://www.nationofchange.org

http://www.greanvillepost.com

https://ahtribune.com

http://www.thelibertybeacon.com/

https://www.zerohedge.com

https://countercurrents.org

http://www.intrepidreport.com

https://www.eurasiareview.com

http://orientalreview.org

http://russia-insider.com

https://www.counterpunch.org

http://theduran.com/

http://thesaker.is

http://21stcenturywire.com/

Ecco un altro report di notizie non mainstream che, come quello di Caitlin Johnstone, è stato pubblicato online il 12 settembre, e la cui eccellenza dimostra bene le prestazioni relativamente trasandate dei media "statunitensi" e alleati:

https://www.moonofalabama.org/2019/09/boeing-foresees-return-of-the-737-max-in-november-but-not-everywhere.html

Se si confronta questo con quello che viene pubblicato sulla stampa mainstream sullo stesso tema, c'è davvero la possibilità di fare un qualche paragone tra essi? 
Difficile , tale eccellenza è di routine per lo scrittore anonimo di quel blog. Mentre. Gli abbonati ai media alleati degli Stati Uniti stanno pagando per trasmettere loro solo una sfilata continua , enorme, di  propaganda  mentre vengono date delle "notizie" .


*****

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali




Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!