sabato 12 dicembre 2020

sadefenza.org


Produzione e trasformazione vacciniFDA: approva le cellule tumorali nei vaccini. In una riunione del 2012, la FDA ha votato per consentire l’uso di cellule fetali umane e cellule tumorali umane adulte nei vaccini, nonostante riconoscesse i numerosi rischi, incluso il fatto che i destinatari del vaccino potrebbero successivamente sviluppare il cancro.

Robert F. Kennedy, Jr.

“SE IL POPOLO AMERICANO SAPESSE ALCUNE DELLE COSE CHE ACCADONO ALLA FDA, NON PRENDEREBBERO MAI NIENT’ALTRO CHE L’ASPIRINA BAYER.” –

Len Lutwalk, scienziato della FDA

“LA FDA, ASSECONDANDO SENZA SPINE OGNI CAPRICCIO DELLE COMPAGNIE FARMACEUTICHE, HA GETTATO VIA LA SUA ALTA REPUTAZIONE E, COSÌ FACENDO, HA PERSO LA NOSTRA FIDUCIA”. –

Drummond Rennie, vicedirettore di JAMA

“[IL] DIPENDENTE ONESTO TEME IL DIPENDENTE DISONESTO. ESISTONO ANCHE PROVE INCONFUTABILI CHE I MANAGER DEL CDER (CENTER FOR DRUG EVALUATION AND RESEARCH OF THE FDA) HANNO MESSO A RISCHIO LA NAZIONE CORROMPENDO LA VALUTAZIONE DEI FARMACI E INTERFERENDO CON LA NOSTRA CAPACITÀ DI GARANTIRE LA SICUREZZA E L’EFFICACIA DEI FARMACI. MENTRE ERO ALLA FDA, AI REVISORI DEI FARMACI È STATO CHIARAMENTE DETTO DI NON FARE DOMANDE ALLE AZIENDE FARMACEUTICHE E CHE IL NOSTRO COMPITO ERA APPROVARE I FARMACI … SE AVESSIMO POSTO DOMANDE CHE POTEVANO RITARDARE O IMPEDIRE L’APPROVAZIONE DI UN FARMACO – CHE OVVIAMENTE ERA IL NOSTRO LAVORO DI REVISORI DEI FARMACI – LA DIREZIONE LO AVREBBE FATTO RIMPROVERARCI, RASSEGNARCI, TENERE RIUNIONI SEGRETE SU DI NOI O PEGGIO … QUANDO SEI IN GRADO DI SCAVARE, SE HAI RISCONTRATO PROBLEMI CHE TI FAREBBERO RIFIUTARE UN FARMACO, POTRESTI ESSERE COSTRETTO A INVERTIRE LA TUA DECISIONE, OPPURE LA RECENSIONE VERREBBE QUINDI CONSEGNATA A QUALCUNO CHE SEMPLICEMENTE COPIEREBBE E INCOLLEREBBE QUALSIASI AFFERMAZIONE FATTA DALLA SOCIETÀ NEL DOCUMENTO DI SINTESI … CREDO DI AVERE ANCHE DOCUMENTAZIONE DI FALSIFICAZIONE DI DOCUMENTI, FRODE, SPERGIURO E RACKET DIFFUSO, COMPRESE LE MANOMISSIONI DI TESTIMONI E LE RITORSIONI DI TESTIMONI . ” –

Ronald Kavanagh, Ph.D., farmacista che ha esaminato i farmaci per la FDA dal 1998 al 2008

Vaccini e relativi prodotti biologici comitato consultivo oggi

FDA: approva cellule tumorali nei vaccini

Oggi – giovedì 10 dicembre – il Comitato consultivo sui vaccini e sui prodotti biologici correlati (VRBPAC), il comitato interno della Food and Drug Administration (FDA) statunitense che autorizza i nuovi vaccini come “sicuri ed efficaci“, si riunirà per valutare il COVID di Pfizer vaccino . Il VRBAC si riunirà tra una settimana, il 17 dicembre , per valutare l’approvazione del vaccino Moderna .

Gli schiaccianti studi sulla sicurezza nel dump dei dati degli studi clinici a rilascio tardivo di Pfizer e le reazioni allergiche gravi (pericolose per la vita) che hanno tormentato il lancio del vaccino nel Regno Unito, hanno sollevato bandiere rosse e ansia pubblica per la sicurezza dei vaccini mRNA delle aziende. Anthony Fauci ha affrontato il crescente scetticismo sui vaccini COVID e sul programma Operation Warp Speed , rassicurando il pubblico che “VRBPAC” è un “gruppo di esperti indipendenti” di cui il pubblico può assolutamente fidarsi per garantire la sicurezza dei vaccini.

Per aiutarti a trarre la tua conclusione su come il VRBPAC proteggerà in modo affidabile la tua salute, abbiamo estratto di seguito le trascrizioni delle deliberazioni, ignoranti e sorprendentemente non etiche durante la riunione del VRBPAC del 2012 dove i membri del panel hanno votato all’unanimità per consentire l’uso di cellule tumorali umane nei vaccini . Vi esortiamo a leggere e decidere se volete mettere la vostra salute – e forse la vostra vita – nelle mani di questi ciarlatani spericolati e pagliacci irresponsabili.

FDA: approva cellule tumorali nei vaccini
Sede della Food and Drug Administration

In che modo la FDA ha originariamente approvato l’uso di cellule fetali nei vaccini

La FDA consente sia le cellule fetali umane che le cellule tumorali umane adulte nei vaccini. Entrambi i tipi hanno rischi di cancro. Sebbene sia Pfizer che Moderna abbiano testato il loro vaccino mRNA utilizzando cellule fetali, non ci sono cellule fetali, detriti cellulari o DNA nei loro prodotti finali.

Tuttavia, secondo i documenti dell’azienda, i vaccini COVID di Johnson and Johnson (Janssen) e di Altimmune sono prodotti nella linea cellulare fetale umana PER-C6, e quindi i prodotti del vaccino finale conterranno detriti cellulari e frammenti di DNA da queste cellule. I ricercatori hanno raccolto queste linee cellulari dal bulbo oculare di un feto umano di 18 settimane abortito nel 1985 e poi le hanno rese immortali rendendole cancerose.

vaccini AstraZeneca , Cansino, Gamayela, Vaxart, LongComm e Upitt sono prodotti nella linea cellulare fetale umana HEK293, e quindi i prodotti finali del vaccino conterranno detriti cellulari e frammenti di DNA dalla linea cellulare fetale HEK-293. Gli scienziati hanno prelevato questa linea cellulare dal rene di una femmina di feto olandese legalmente abortito nel 1973 e poi hanno immortalato le cellule rendendole cancerose.

FDA: approva cellule tumorali nei vaccini

Le cellule primarie normali, che non sono in grado di replicarsi indefinitamente, alla fine muoiono. Le linee cellulari immortalate sono derivate da cellule cancerose note come quelle ottenute da Henrietta Lacks (HeLa) o create in laboratorio introducendo oncogeni virali o esposizioni chimiche in grado di mutare cellule primarie normali in cellule tumorali immortali.

Secondo il ” The Pink Sheet ” della FDA del 29 novembre 1999, per due decenni l’agenzia è stata acutamente consapevole dei rischi intrinseci dell’utilizzo di linee cellulari immortalate per lo sviluppo di vaccini. Il direttore del CBER della FDA Dr. Peter Patriarca, MD, ha spiegato che le linee cellulari continue sono utilizzate per la loro capacità di auto-propagarsi, rendendole un substrato ideale su cui far crescere i virus, “la cosa peggiore di cui siamo preoccupati è … la malignità, perché alcuni di queste cellule continue hanno il potenziale per la crescita di tumori negli animali da laboratorio “.

Patriarca ha inoltre ammesso che “la tecnologia per produrre questi vaccini supera effettivamente la scienza e la tecnologia per capire come funzionano questi vaccini e per prevedere come funzioneranno“. Questo terribile enigma della “scatola nera” che Patriarca descrisse nel 1999 è ancora più acuto oggi con l’urgente pressione di sviluppare vaccini COVID prima che i produttori li abbiano testati sugli animali o li sottopongano a studi di sicurezza a lungo termine.

Chiamiamo i vaccini “biologici” perché i vaccinologi hanno tradizionalmente coltivato i loro antigeni su substrati biologici, solitamente tessuti animali. Le aziende concorrenti coltivano i vaccini COVID su una varietà di strati animali. I vaccini Merck e IAVA COVID sono fabbricati in cellule di scimmia Vero e quindi contengono detriti cellulari e frammenti di DNA di scimmie Vero nel prodotto finale. I jab Sanofi, GSK e Novavax COVID sono fabbricati in cellule di insetti e quindi contengono detriti cellulari di insetti e frammenti di DNA nei prodotti finali.

I sostenitori della salute pubblica criticano l’uso di tessuti animali nei vaccini a causa dei rischi che trasportano virus, microbi, parassiti endogeni e mancano di test di sicurezza. ( Plague of Corruption, Mikovits 2020 ) Il primo utilizzo di cellule fetali umane nei vaccini è avvenuto circa 60 anni fa, ma la pratica è sempre più diffusa. È stato sempre controverso. Gli immunologi hanno a lungo considerato l’uso di cellule di feti umani abortiti nei vaccini come una mossa ad alto rischio; I detriti di DNA umano hanno molte più probabilità di infiltrarsi nelle cellule di individui vaccinati rispetto al DNA di insetti o scimmie.

I ricercatori e le agenzie di regolamentazione si preoccupano da più di 50 anni della possibilità che il DNA iniettato provochi il cancro. Secondo la dott.ssa Theresa Deisher, una ricercatrice, le catene di DNA primitive (non metilate) dei feti umani hanno la capacità di 1) attivare i recettori immunitari che potrebbero portare ad attacchi autoimmuni in individui suscettibili che hanno predisposizioni genetiche che causano la caduta del proprio DNA -metilato, o 2) inserire nelle cellule dove potrebbero combinarsi con il DNA ospite e causare mutazioni.

I regolatori hanno previsto in passato che le probabilità che ciò accadesse erano inferiori a 1 su un trilione. Tuttavia, nei primi studi di terapia genica questo evento si è effettivamente verificato in 4 su 9 ragazzi, 1 dei quali è morto per la leucemia provocata dagli inserimenti.

I ricercatori hanno osservato da tempo che quando il DNA introdotto entra in una cellula, sceglie una regione della cellula che gli conferisce un vantaggio di sopravvivenza. Queste potrebbero essere le regioni che hanno maggiori probabilità di produrre cellule cancerose a lunga vita “, mi ha detto il dott. Deisher. La FDA non ha mai fatto alcuno sforzo per testare la sicurezza di questa pratica o per determinare se l’epidemia di tumori dei tessuti molli è legata all’uso di cellule fetali cancerose nei vaccini . Ancora peggio, nel 2002, la FDA ha dato il via libera alle aziende di vaccini a utilizzare cellule tumorali cancerose da adulti nei vaccini.

FDA braccio di Big Pharma

FDA: approva cellule tumorali nei vaccini
FDA è corrotta da Big Pharma il suo giudizio sui farmaci non è più affidabile

Prima di esaminare la scioccante trascrizione della riunione della FDA che ha approvato questa dubbia pratica, dobbiamo comprendere i conflitti e la corruzione che pervadono questa agenzia canaglia. Se vogliamo sviluppare vaccini COVID sicuri ed efficaci, dobbiamo prima smettere di pensare alla FDA come a un’agenzia di regolamentazione; è un braccio dell’industria farmaceutica notoriamente corrotta.

Secondo uno studio del 2017 della Emory University  intitolato “Thick as Thieves? Big Pharma esercita il suo potere con l’aiuto della regolamentazione del governo “, i burocrati della FDA agiscono come” facilitatori, o forse peggio ancora, [sono] complici di attività discutibili o eticamente scorrette come risultato di essere guidati da motivi egoistici … “. Una legge del 1992 che consente ai produttori di farmaci di acquistare approvazioni rapide per nuovi prodotti dalla FDA ha concretizzato una dinamica normativa già corrotta da tutti i meccanismi onnipresenti della “cattura dell’agenzia”.

Tra il 2000 e il 2010, le aziende farmaceutiche hanno pagato alla FDA 3,4 miliardi di dollari per ottenere l’approvazione rapida dei farmaci. Oggi, le società farmaceutiche sottoscrivono tre quarti del budget della FDA per le revisioni scientifiche (ProPublica) e finanziano quasi il 50% del budget annuale totale della FDA attraverso le tasse PDUFA. In cambio, l’agenzia accelera sempre più farmaci e vaccini costosi con effetti collaterali significativi e benefici per la salute non dimostrati .

Nessuno alla FDA riceve si complimenta per aver rallentato quei flussi di denaro. Al contrario, secondo gli stessi dipendenti della FDA , le società farmaceutiche regolano i pregiudizi sui pagamenti, con “un’inclinazione verso l’approvazione“.

Secondo il dottor Michael Carome, un ex funzionario della salute e dei servizi umani (HHS) e direttore del gruppo di difesa Public Citizen, “Invece di un regolatore e un’industria regolamentata, ora abbiamo una partnership … Quella relazione ha inclinato [la FDA ] lontano da una prospettiva di salute pubblica a una prospettiva favorevole all’industria . “

Pannelli di approvazione dei vaccini corrotti

Ma per quanto la FDA sia corrotta, i pannelli interni – VRBAC – che approvano nuovi vaccini fanno sembrare il resto dell’agenzia un picnic in chiesa della domenica.

Quando il dottor Fauci, Paul Offit, Peter Hotez e Bill Gates ti dicono che non devi preoccuparti perché la FDA è il “gold standard” per la sicurezza dei vaccini e che la decisione finale sulla licenza sarà presa da un “gruppo di esperti indipendente”, stanno parlando di VRBPAC. Ma VRBPAC è tutt’altro che “indipendente”. Non è nemmeno composto esclusivamente da funzionari pubblici. Invece, è popolato da “esperti” esterni che sono quasi tutti addetti ai lavori dell’industria farmaceutica.

Nel 2003, a seguito di un’indagine di 3 anni, il Comitato di sorveglianza della Camera del Congresso degli Stati Uniti ha scoperto che il VRBAC era completamente dominato dall’industria dei vaccini.

Secondo i risultati dell’indagine del Congresso, i membri del panel di vaccini “indipendenti” del VRBAC spesso condividono i brevetti sui vaccini con le aziende farmaceutiche i cui prodotti stanno valutando. “Possiedono azioni in quelle società di vaccini, ricevono pagamenti da quelle società per ricerche e discorsi retribuiti. Si occupano della consulenza di sinecure elevate e potenti e accettano pagamenti per monitorare le sperimentazioni sui vaccini e i finanziamenti per i loro dipartimenti accademici “.

L’indagine del Comitato per la riforma del governo della Camera degli Stati Uniti del 2000-2003 sul VRBPAC ha rilevato che:
(1) “La stragrande maggioranza dei membri, sia membri votanti che consulenti, ha legami sostanziali con l’industria farmaceutica”
(2) “Le norme sul conflitto di interessi impiegate dalla FDA … sono state deboli, l’applicazione è stata permissiva e ai membri del comitato con legami sostanziali con le aziende farmaceutiche è stata concessa la rinuncia a partecipare ai lavori del comitato … In molti casi, significativi conflitti di interesse non lo sono considerati conflitti . 

Gli investigatori del Congresso hanno offerto un tipico esempio del tipo di complicazioni finanziarie che hanno posto il VRBPAC sotto il controllo servile di Pharma. Quell’esempio è stato il 12 dicembre 1997, riunione VRBPAC che ha approvato il vaccino contro il rotavirus di Wyeth (ora Pfizer), Rotashield.

Gli investigatori del Congresso hanno dettagliato l’accogliente nepotismo del comitato con i produttori di vaccini.

“Esempi di conflitti di interesse:

FDA: approva cellule tumorali nei vaccini
  1. “Ad esempio, 3 membri del comitato consultivo della FDA (VRBPAC) su 5 che hanno votato per l’approvazione del vaccino contro il rotavirus nel dicembre 1997 avevano legami finanziari con le aziende farmaceutiche che stavano sviluppando diverse versioni del vaccino.
  2. “Un datore di lavoro su cinque membri votanti aveva un contratto di 9.586.000 dollari per un vaccino contro il rotavirus.
  3. “Uno su cinque membri con diritto di voto era il principale ricercatore per una sovvenzione Merck per sviluppare un vaccino contro il rotavirus.
  4. “Un membro votante su cinque ha ricevuto circa $ 1 milione dai produttori di vaccini per lo sviluppo del vaccino”.

Gli investigatori del Congresso hanno concluso che, “Complessivamente, quattro dei cinque membri del comitato avevano conflitti di interesse che richiedevano deroghe e la loro raccomandazione per l’approvazione del vaccino era unanime”.

Ecco cosa è successo alla riunione della FDA del 2012 sulle cellule fetali

L’HHS riconosce che i comitati della FDA e dei Centers for Disease Control che contraggono e rivedono i nuovi vaccini non hanno storicamente utilizzato la “medicina basata sull’evidenza “. Per illustrare cosa significa questo, basta leggere (sotto) la sorprendente trascrizione del panel del 2012 che per primo ha approvato l’uso di cellule tumorali tumorali adulte nei vaccini.

Questa trascrizione mostra ciò che il pubblico non dovrebbe mai vedere: la produzione e trasformazione dietro le quinte delle approvazioni federali dei vaccini. Qui, leggerai di persona come i relatori “indipendenti”, “gold standard” incaricati di proteggere i tuoi figli hanno preso decisioni enormemente consequenziali, non sulla base della scienza basata sull’evidenza, ma tirando i dadi e prendendo ciò che sapevano era una scommessa orrendamente rischiosa sulla salute pubblica

In qualsiasi altro ambito, questa trascrizione sarebbe una prova di omicidio colposo. La disgustosa visione laterale delle deliberazioni del VRBAC rivela gli “esperti di fiducia” della FDA per quello che sono; ragazzi sadici in camice da laboratorio che discutono vertiginosamente della rimozione delle ali dalle mosche. Siamo tutti topi da laboratorio nel loro esperimento ad alto rischio su tutta la popolazione. Alla divisione vaccini della FDA, quel tipo di processo decisionale sconsiderato è di routine.

Nel 2012, la maggior parte dei vaccini con virus vivi proveniva da tessuti animali e l’idea di inserire nei vaccini cellule tumorali potenzialmente cancerose da “donatori” adulti era ancora una scommessa audace e audace. Quel settembre, il comitato FDA VRBPAC si è riunito per discutere questa rischiosa innovazione. La trascrizione di quell’incontro – che mostra i funzionari della FDA in cattività che considerano una proposta della cabala farmaceutica per consentire l’uso di cellule tumorali umane (HeLa) per sostituire il tessuto animale nella produzione di vaccini – è la prova di una condotta criminale sconsiderata.

È noto che le cellule HeLa causano il cancro negli animali, ma Big Pharma voleva ridurre i costi di produzione dei vaccini e questo metodo è più economico e veloce rispetto all’utilizzo di tessuti animali per i terreni coltivati. L’ovvia domanda se tali vaccini potessero indurre il cancro nei riceventi era in cima all’agenda del VRBPAC. Le autorità sanitarie e i produttori di vaccini hanno palesemente riconosciuto la loro incertezza riguardo alla sicurezza dei vaccini prodotti dai tumori del cancro HeLa mentre hanno votato per fare una pericolosa scommessa ad alto rischio che ridurrebbe i costi per i produttori di vaccini

FDA: approva cellule tumorali nei vaccini
Le cellule tumorali di Henrietta Lacks nello sviluppo dei vaccini

Incredibilmente, la FDA ha votato per consentire alle aziende farmaceutiche di produrre vaccini utilizzando cellule umane senza rivedere un singolo studio scientifico per determinare se il risultato sarebbe stato sicuro.

Prima, ho citato direttamente alcune delle dichiarazioni criminalmente spericolate della riunione. Un account più dettagliato appare in questo articolo .

Questa è stata una riunione completa del VRBPAC della FDA nel 2012 per decidere sull’uso di linee cellulari tumorali umane per la produzione di vaccini. Elenco questi oratori e i loro titoli in quel momento:

  • Dr. Philip Krause, vicedirettore ad interim di OVRR (Office of Vaccine Research and Review) e CBER (Center for Biologics Evaluation and Research) della FDA. Inoltre, Principal Investigator for Vaccine Safety: Virus Detection and Latency.
  • Dr Doug Lowy, Direttore del National Cancer Institute del NIH.
  • Dr. Robert Daum, presidente del VRBPAC.
  • Donald W. Jehn MS, funzionario federale designato per VRBPAC.
  • Keith Peden, PhD, Capo di LDNAV, DVP / OVRR / CBER.
  • Dr. Marion Gruber, Direttore dell’Ufficio dei vaccini della FDA.
  • Dr. Nathanial Brady, un medico autodescritto.
  • La dottoressa Pamela McInnes, esperta nello sviluppo di vaccini e direttore della divisione di ricerca extramurale presso l’Istituto nazionale di ricerca dentale e craniofacciale del NIH, e in precedenza vicedirettore sotto Anthony Fauci presso l’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive.

Pharma sapeva che i suoi vaccini antitumorali potevano causare tumori nei riceventi.

Il dottor Philip Krause ha riconosciuto i rischi quando ha detto:

“ABBIAMO DAVVERO IDENTIFICATO TRE FATTORI PRINCIPALI CHE POTREBBERO POTENZIALMENTE TRASMETTERE IL RISCHIO DALLE CELLULE DERIVATE DAL TUMORE. E QUESTI INCLUDONO LE CELLULE STESSE … E SE FOSSERO CELLULE DERIVATE DA TUMORI, FORSE LORO STESSE POTREBBERO FORMARE TUMORI IN UN VACCINO. “

I regolatori governativi hanno riconosciuto che le linee cellulari tumorali possono causare tumori.

Il dottor Doug Lowy ha riconosciuto questo quando ha detto:

“QUELLO CHE PENSO SIA QUALITATIVAMENTE DIVERSO SULLE LINEE CELLULARI TUMORALI È IL FATTO CHE POSSONO CAUSARE TUMORI”.

I funzionari della FDA sapevano che i tumori potrebbero verificarsi decenni dopo la vaccinazione.

Il dottor James Cook lo ha riconosciuto quando ha commentato:

MA CERTAMENTE, SE HAI INTENZIONE DI AFFRONTARE QUESTA DOMANDA SUL RISCHIO DI TUMORE DA VACCINI REALIZZATI IN LINEE CELLULARI TUMORALI, SARÀ LA DOMANDA DI UN DECENNIO“.

La FDA ha riconosciuto apertamente che il suo obiettivo principale non era garantire la sicurezza pubblica ma aiutare i produttori di vaccini.

Il dottor Robert Daum, il leader della riunione, ha commentato:

“… MA SIAMO QUI PER CONSIDERARE LE QUESTIONI CHE VORREMMO CONSIGLIARE ALL’AGENZIA DI CONSIDERARE NELL’AIUTARE L’AZIENDA A CONTINUARE IL PROCESSO DI PRODUZIONE, DI COSA DOVREBBERO PREOCCUPARSI, DI COSA DOVREBBERO STARE A GUARDARE. “

I funzionari della FDA sapevano di non poter dimostrare la sicurezza del vaccino utilizzando animali da laboratorio per valutare l’oncogenicità.

Il Dr. Keith Peden ha riconosciuto questo fatto quando ha detto:

“NON SONO OTTIMISTA SUL FATTO CHE TROVEREMO MODELLI ANIMALI PER VALUTARE L’ONCOGENICITÀ DEL DNA. ECCO PERCHÉ SENTO CHE FORSE È L’ASPETTO DI LIQUIDAZIONE CHE DOBBIAMO AFFRONTARE, RISPETTO AL DNA “.

I funzionari della FDA hanno deliberatamente interrotto i test sulla sicurezza degli animali troppo presto per nascondere le conseguenze.

Il dottor Robert Daum ha riconosciuto questo fatto quando ha detto:

“STANNO STUDIANDO QUESTI ANIMALI ABBASTANZA A LUNGO? DOVREBBE ESSERE PIÙ LUNGO? “

Il dottor Keith Peden ha riconosciuto questo fatto quando ha detto:

“È RILEVANTE PER LA SICUREZZA CHE UNA CELLULA FORMI UN TUMORE DOPO UN ANNO, UN ANNO E MEZZO?”

La FDA ha deciso di mantenere segrete le linee cellulari tumorali, perché i medici e il pubblico potrebbero essere allarmati e dire “Oh, mio ​​Dio!” se sapessero la verità.

Il dottor Nathanael Brady lo ha riconosciuto quando ha detto:

“IN CHE MODO QUESTO GRUPPO (DI VACCINI) POTRÀ ESSERE ACCETTATO DAI CONSUMATORI … NON APPENA SENTI” UNA LINEA CELLULARE DERIVATA DA UN TUMORE “, COME LO SPIEGHI, METTERE IL PUBBLICO A PROPRIO AGIO? “

Il Dr. Robert Daum ha inoltre riconosciuto questi fatti:

“… LA COMUNITÀ MEDICA PRATICANTE E ANCHE IL PUBBLICO LAICO. SENTIRANNO CHE STIAMO RACCOMANDANDO, O CHE I PRODUTTORI STANNO FACENDO, VACCINI CON LINEE CELLULARI TUMORIGENICHE E DIRANNO, “OH, MIO ​​DIO”, ANCHE SE NON CI SONO BASI SCIENTIFICHE PER DIRE “OH, MIO ​​DIO”. “

La FDA ha deciso di usare un linguaggio ingannevole per convincere i medici e il pubblico che i vaccini erano sicuri anche quando loro stessi non erano convinti della sicurezza.

Il Dr. Philip Krause lo ha riconosciuto quando ha detto:

“… PERCHÉ SI TRATTA DI UNA DISCUSSIONE SU COME SI COMUNICANO QUESTI PROBLEMI E SU COME IL PUBBLICO LI PERCEPIRÀ. MA NON SONO DEL TUTTO SICURO CHE ABBIAMO UNA RISPOSTA COMPLETA ALLA DOMANDA SCIENTIFICA FONDAMENTALE. QUINDI, COME PUOI COMUNICARE UN CONSENSO SCIENTIFICO CHE IL PRODOTTO È SICURO A MENO CHE NON SIAMO SICURI CHE TU, GLI ESPERTI A CUI CHIEDIAMO DI CONSIGLIARCI, SIA CONVINTO CHE SIA SICURO? “

La FDA ha deciso di nascondere le informazioni sul loro utilizzo delle cellule tumorali e di ometterle dai foglietti illustrativi.

La dottoressa Marion Gruber ha proposto questo inganno quando ha detto:

“NEL MOMENTO IN CUI DESCRIVI QUALCOSA NEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO IN TERMINI DI POTENZIALI PROBLEMI DI SICUREZZA CLINICA, PENSO CHE PRECLUDA DAVVERO L’USO DI QUESTI SUBSTRATI CELLULARI”.

Il dottor James Cook ha accettato l’inganno quando ha detto:

“QUANDO SI TRATTA DI COSA C’È NELLA FIALA E DI COSA MI CHIEDERÀ IL PAZIENTE, SE È SICURO, NON DIRÒ, BEH, LO SAI , LE CELLULE HELA UCCIDONO I TOPI NUDI. “

Il dottor Robert Daum ha riconosciuto l’inganno quando ha detto:

“NON SO SE IL NOSTRO COMPITO SIA DI MICROGESTIRE IL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO OGGI. PENSO CHE SIA UNA NUOVA DISCUSSIONE, CON MOLTE QUESTIONI CHE NON ABBIAMO DAVVERO MESSO IN ONDA COMPLETAMENTE “.

Le autorità sanitarie erano scettiche sulla sicurezza delle linee tumorali, ma decisero di sottoporre il pubblico al rischio, in modo da poter eseguire un esperimento umano dal vivo a livello di popolazione globale.

Il Dr. Robert Daum ha accettato di condurre l’esperimento umano di massa con la seguente dichiarazione:

QUINDI NON SONO SICURO CHE POSSIAMO DARE LA CERTEZZA CHE NON CI SIANO RISCHI – NON PREOCCUPARTI DI QUESTO … È UNA SPECIE DI UN MONDO NUOVO E CORAGGIOSO. LO STIAMO FACENDO TUTTI INSIEME. MA PENSO CHE TU STIA FACENDO UN OTTIMO LAVORO. “

I funzionari della FDA hanno scelto di lanciare i dadi, eseguire l’esperimento umano a livello di popolazione e conoscere i rischi col passare del tempo.

I funzionari della FDA hanno persino considerato questo esperimento come una nobile impresa nella ricerca della conoscenza scientifica. La dott.ssa Pamela McInnes ha rivolto questo straordinario appello ai suoi colleghi:

“… ANCHE SE CI SONO SFIDE [RISCHI PER GLI ESSERI UMANI] NELL’UTILIZZO DELLE NUOVE TECNOLOGIE, DEVONO ESSERE ABBRACCIATE E DOBBIAMO CONTINUARE A CERCARE DI IMPARARE DA LORO E LOTTARE PER SUPERARE LA CURVA DI APPRENDIMENTO.

Alla fine, la FDA ha deciso di correre dei rischi. Il leader del comitato dice: “Sono un ragazzo vaccinato”, quindi ha esortato i suoi amici ad approvare.

Il dottor Robert Daum ha detto:

“SONO UN RAGAZZO VACCINATO. SONO MERAVIGLIOSI PER PREVENIRE LE MALATTIE INFETTIVE… SPERO DI PARLARE A NOME DI TUTTI QUANDO DICO CHE QUESTA È LA RISPOSTA ALLA VOSTRA DOMANDA. IN CASO CONTRARIO, INTERVENITE ORA. 

Il comitato approva formalmente il metodo di produzione di vaccini dai tumori del cancro umano.

Il dottor Robert Daum ha dichiarato:

“PER TORNARE ALLA DOMANDA DELL’AGENZIA SE QUESTO COMITATO RITIENE CHE SIA SCIENTIFICAMENTE CORRETTO ANDARE AVANTI CON LO SVILUPPO DI QUESTI VACCINI, LA NOSTRA RISPOSTA È SÌ”.

Prima di votare per andare avanti, la commissione ha tratto le seguenti conclusioni:

  • Fare vaccini con cellule derivate direttamente da tumori umani è più veloce ed economico rispetto agli animali da riproduzione per i terreni di coltura.
  • Verranno prodotti milioni di vaccini potenzialmente cancerogeni.
  • I vaccini possono eventualmente causare mutazioni genetiche.
  • Milioni di dollari saranno guadagnati dai promotori di vaccini.
  • La salute di milioni di consumatori potrebbe essere messa a repentaglio.
  • Le informazioni su come vengono prodotti i vaccini saranno nascoste a medici e consumatori.

Questo incontro VRBPAC del 2012 illustra perfettamente lo spirito del tempo spericolato, malevolo e omicida alla base della partnership Pharma / HHS. Il processo decisionale “devil-may-care” del VRBPAC ha consentito alle aziende farmaceutiche di utilizzare cellule fetali potenzialmente cancerose per produrre milioni di vaccini.

Da quell’incontro, i vaccini contenenti cellule cancerose e filamenti di DNA di feti abortiti sono diventati pervasivi tra le 72 dosi di vaccini approvate dalla FDA e CDC “raccomanda” per i bambini americani. Oggi, i vaccini per la varicella, l’MMR, l’epatite A e l’herpes zoster contengono DNA fetale.

Ci sono poche possibilità di conseguenza per i produttori di vaccini di fare questa scelta sconsiderata e molti potenziali benefici. Il National Vaccine Injury Act del 1986 rende le aziende farmaceutiche immuni da reclami per negligenza e da azioni legali per difetti del prodotto da parte di querelanti feriti. Poiché il cancro impiega anni per svilupparsi, il nesso di causalità è praticamente impossibile per i firmatari feriti da provare presso il Tribunale federale per i vaccini, dove HHS è l’imputato.

Inoltre, nel momento in cui si sviluppa un tumore, il periodo di prescrizione di tre anni per il danno da vaccino è scaduto da tempo. Pharma è quindi sconsideratamente e patologicamente audace nell’introdurre agenti cancerogeni nei vaccini.

Infine, vale la pena considerare che i farmaci per il trattamento del cancro come Keytruda sono tra i maggiori produttori di profitti delle aziende farmaceutiche . La precipitazione di un’epidemia di cancro nelle popolazioni umane avvantaggia solo i profitti dei produttori di vaccini.

Ricordatevi, queste sono le stesse aziende e gli stessi regolatori della FDA che ci hanno portato l’epidemia da oppi

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!