domenica 4 novembre 2018

LA RUSSIA SVILUPPA ARMI  PER IL 21° SECOLO, ARMI LASER PER ABBATTERE  SATELLITI  USA

Paul Antonopoulos 
Sa Defenza 



FRN ha seguito lo sviluppo dell'industria militare e delle armi high-tech in Russia e ha segnalato il crescente divario tra le capacità della Russia e quelle degli Stati Uniti. Ciò sembra essere dovuto in parte alla cattiva gestione da parte del MIC degli Stati Uniti, o complesso industriale militare. Il sistema americano è speculativo, basato sulla promessa, mentre il sistema russo sembra essere basato sui risultati.

Mentre ci avviciniamo al terzo decennio del 21° secolo, la battaglia per lo spazio sarà protagonista. Ricordiamo che negli anni '80, il famigerato presidente americano degli Stati Uniti, Reagan, promise che gli americani sarebbero stati in grado di produrre un sistema di armi "Star Wars", e il programma era basato sull'uso dei laser.

Ma è la Russia che ha fatto passi da gigante nello sviluppo di armi spaziali e armi che possono raggiungere lo spazio. L'S-500, ad esempio, può raggiungere quegli oggetti in un'orbita terrestre vicina a cui ci riferiamo casualmente come "spazio".

La distruzione dei satelliti è una condizione essenziale per la vittoria in caso di un conflitto militare, ad esempio tra la Russia e gli Stati Uniti, l'esperto militare Konstantin Sivkov ha detto al giornale Vzglyad.

Sivkov ha sottolineato che la Russia, oltre ad avere missili anti-satellite con tecnologia avanzata, sta anche modernizzando le armi dell'ex Unione Sovietica.

"È necessario abbattere i satelliti che effettuano missioni di spionaggio nel nostro territorio prima dell'inizio delle azioni militari, così come i satelliti che forniscono dati di navigazione per le truppe nemiche nel nostro territorio e vicino ai nostri confini", ha spiegato l'analista, evidenziando l'importanza di questa armeria, che per la vittoria nei conflitti moderni sarà "impossibile" farne a meno.

L'esperto militare ha sottolineato che la distruzione dei satelliti "riduce" la capacità militare dell'avversario "diverse volte" e ha osservato che anche Stati Uniti e Cina hanno missili di questo tipo. Secondo lui, gli americani possono distruggere i satelliti con i missili SM-3.

Allo stesso tempo, Sivkov ha notato che gli Stati Uniti "dominano lo spazio", poiché hanno circa 400 satelliti militari, quattro volte più della Russia.

"Quindi siamo costretti a prendere misure per neutralizzare i satelliti degli Stati Uniti, se necessario",
ha detto.

Parlando delle caratteristiche tecniche dei missili anti-satellite, Sivkov ha detto che sono stati licenziati degli aeroplani e che il satellite è stato distrutto da una PULSE cinetico, o dinamico, cioè da un'esplosione.

Recentemente, il canale CNBC ha riferito che entro il 2022 la Russia adotterà missili che si suppone siano in grado di abbattere i satelliti.

Questo è dovuto al fatto che la loro è una gara tra Stati Uniti, Cina e Russia per dominare lo spazio prima dell'altro. Tuttavia, poiché l'umanità si trova all'inizio della capacità di colonizzare parti dello spazio, è necessario uno sforzo congiunto maggiore per raggiungere questo obiettivo. Sotto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, nessuno di questi sforzi viene compiuto perchè gli Stati Uniti vogliono avere la supremazia nello spazio.

**********


Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!