venerdì 18 ottobre 2019

Città Maya Yaxchilan (Yaksha-Sila), in Messico - Connessione indiana

booksfact
Sa Defenza 



Città Maya Yaxchilan è un'antica città situata sulla riva del fiume Usumacinta a Chipas, in Messico.
Gli epigrafi pensano che l'antico nome della città fosse probabilmente lo stesso di quello del suo 'regno, Pa' Chan , che significa " Cielo Spaccato (o rotto) ".

Gli architravi dei templi di Yaxchilan sono decorati con intagli che possono essere collegati a sculture di Yakshas in India.

In sanscrito PaShan (पाषण) significa anche pietra e questo potrebbe essere distorto come Pa'Chan .
Nell'antica India, gli Yakshas (यक्ष) sono una classe di spiriti benevoli o guardie super-naturali che sono i custodi di tesori nascosti nella terra e nelle radici degli alberi.

Kubera (signore della ricchezza) era il capo di Yakshas, ​​che lasciò Lanka a suo cugino fratello Raavan e emigrò in un altro posto.

Maya , costruì strutture mistiche e fenomenali per Yaksha e Asura era anche uno Yaksha e possiamo identificarlo come origine della civiltà Maya, che prosperò in Messico e in Sud America.


Sila (शिला) significa pietra o scultura di pietra o lastra di pietra in sanscrito.
Yaksha-Sila (यक्षशिला) sono gli architravi in ​​pietra di Yaksha in Messico e quindi il nome Yaxchilan (versione distorta di Yaksha-Sila).

Gli yaksa sono menzionati nelle tradizioni indù, buddista e giainista.

Nell'arte indiana, gli yakṣha maschi sono rappresentati sia come terrificanti guerrieri che come corpulenti, robusti e nani. Gli yakṣha femminili, noti come yakṣhiṇī, sono rappresentati come belle giovani donne con facce rotonde felici con seno pieno e bei fianchi.

Architrave di Yaxchilan in Messico e Yaksha con scultura di pietra Yakshini in India




Yaksha nel buddismo

Gli Yakshas (in tailandese: ยักษ์, Yak) sono un elemento importante nell'arte e nell'architettura del tempio tailandese, in quanto sono i guardiani di tutte le porte del tempio buddista.

Gli yaksha e le loro controparti femminili sono comuni nella letteratura buddista della Thailandia. Come orchi, giganti e orchesse gli yaksha sono popolari anche nel folklore thailandese.


Yaksa nel giainismo

I giainisti adorano principalmente gli idoli di Arihant e Tirthankara, che hanno conquistato le passioni interne e raggiunto lo stato di coscienza di Dio. Alcuni giainisti credono anche che Yaksha e Yakshini si prendano cura del benessere di Tirthankaras. Di solito, si trovano in coppia attorno agli idoli di Jinas come divinità custode maschili (yaksha) e femminili (yakshini). Yaksha è generalmente sul lato destro dell'idolo Jina e Yakshini sul lato sinistro. In periodi precedenti, erano considerati principalmente come devoti di Jina e avevano poteri soprannaturali. Vagano anche attraverso i cicli di nascite e morti proprio come le anime terrene, ma hanno poteri soprannaturali. Nel tempo, le persone hanno iniziato ad adorare anche queste divinità.

Alcuni Yaksa erano e sono noti per aver conferito fertilità e ricchezza ai loro devoti. Pertanto, erano diventati molto popolari e i loro idoli erano stati collocati nei templi giainisti e i giainisti li adoravano. I giainisti offrono loro cose diverse a favore dei benefici per i bambini, della ricchezza o della libertà da paure, malattie o malattie.

Sin dai tempi antichi, Yaksha-Gaana (il suono di Yakshas), la presentazione musicale del folklore Yaksha, che è equivalente alla popolarità dell'Opera in Occidente, famosa in India.
Mahabharata menziona un episodio in cui uno Yaksha cattura 4 fratelli di Yudhishtira e fa domande a Yaksha-Prasna (domande di Yaksha). Yudhishtira risponde a tutti loro per dimostrare il suo valore come futuro re e ottiene i fratelli liberati.

*****
Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali





Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Reazioni:
Categories: ,

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!