venerdì 22 giugno 2018

La Cina lo dice chiaramente: l'aggressione della NATO contro la Siria è una guerra contro la Russia.

Paul Antonopoulosù
Fort-Russ  

Sa Defenza 











Jinri Toutiao , una delle più grandi agenzie di stampa cinesi, ha svelato un articolo in cui si sostiene che il conflitto in Siria potrebbe sembrare una guerra civile tra il governo e le forze di opposizione, ma che in realtà è ' lotta mortale tra la Russia e i paesi della NATO. "

Secondo la pubblicazione, la Siria è di "grande importanza strategica" e lo spiegamento di truppe russe nel territorio siriano ha ostacolato l'occupazione straniera e prevenuto lo spargimento di sangue più drammatico in Siria e oltre. Senza questo, la Siria sarebbe stata immediatamente occupata da forze di altri stati o da truppe anti-governative. Successivamente, diversi gruppi estremisti hanno visitato la Russia meridionale ", si legge nell'articolo.

La pubblicazione sottolineava anche il fatto che quando i russi furono coinvolti nel conflitto, la situazione si è trasformata a favore delle truppe siriane.

Inoltre, Jinri Toutiao ha sottolineato che gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e la Francia hanno recentemente lanciato attacchi aggressivi contro la Siria, e la portaerei US Harry Truman è entrata nel Mar Mediterraneo.
"Può sembrare che lo scopo di questa manovra sia di fare un nuovo attacco aereo. Tuttavia, l'obiettivo principale è bloccare la rotta verso la Siria dal Mar Nero attraverso il Mediterraneo, dal momento che la Russia non ha confini di terra con la Siria ", analizza l'articolo.
Secondo i media cinesi, anche le manovre della NATO nel Mar Nero, che si sono svolte a maggio, erano finalizzate a "mettere pressione sulla Russia".

In altre parole, il gigante dei media cinese ha una buona conoscenza della geopolitica del conflitto siriano e del confronto tra Russia e NATO. Questa è un'importante indicazione dell'orientamento della Cina. Inoltre, altri analisti, oltre all'agenzia cinese, hanno superato la situazione sottolineando che, sebbene i leader della NATO assicurino che le loro azioni non sono dirette contro la Russia, le loro operazioni dimostrano la realtà opposta.

In particolare, l'editorialista Ted Galen Carpenter della rivista National Interest degli Stati Uniti ritiene che i leader statunitensi e della NATO debbano "adottare un atteggiamento più realistico" nei confronti della Russia.
"Qualsiasi paese troverà il comportamento della NATO decisamente ostile e persino minaccioso se si verificasse all'interno dei suoi confini", ha affermato l'analista statunitense.
Per Carpenter, se l'Occidente continua con tali attività, potrebbe portare a una mancanza di comprensione e ad uno "scontro catastrofico".


http://sadefenza.blogspot.com/2018/06/la-cina-lo-dice-chiaramente.html

 Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Reazioni:
Categories: , , , ,

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!