domenica 28 ottobre 2018


"La NASA nasconde la vita su Marte": ecco cosa sta succedendo realmente nelle immagini dell'esplosione del pianeta rosso

RT
Sa Defenza 


© ESA - Agenzia spaziale europea


I teorici della cospirazione sono andati in sovraccarico dopo aver individuato un "misterioso pennacchio di fumo" vicino a un vulcano marziano inattivo, e in molti affermano sia la prova che la vita aliena esiste sul pianeta rosso, mentre qui sulla Terra ci viene tenuto nascosto con bugie.


Le accuse di una copertura a guida NASA si diffondono a macchia d'olio online, con la famosa teoria del complotto YouTube channel secureteam10 che produce un'esposizione lunga otto minuti intitolata 'Something MAJOR Happening On Mars ... Lo nascondono?'




"C'è stata un'esplosione - non so se fosse un vulcano o qualcosa di detonato", ha detto Tyler Glockner di secureteam10 al suo pubblico, durante un video che ha raccolto quasi 390.000 visualizzazioni dalla pubblicazione del 20 ottobre.


Un commentatore del video ha attinto alla sua esperienza di saldatura per mettere a nudo le operazioni di terraforming già in corso su Marte, citando i crateri formati da fulmini come prova della tecnologia aliena che rimodellava l'atmosfera del pianeta. "Troppe coincidenze qui da ignorare ancora. La NASA deve smettere di essere la polizia della comunità scientifica ".



© ESA - Agenzia spaziale europea


"La NASA è un'agenzia  gestita da bugiardi autocritici. Marte è un pianeta vivente, come chiunque abbia studiato Marte negli ultimi 50 anni [lo sa] ", concorda un altro commentatore.


Questo video secureteam10 è stato poi accolto da un tabloid britannico , che ha sminuito le fiamme cospirative mentre collegava i punti disparati dell'astuzia astuta della NASA: la Mars Curiosity Rover ha sofferto di un misterioso problema, rendendola offline per mesi dopo un'enorme tempesta di polvere nella tarda primavera; i telescopi Hubble e Chandra sono stati recentemente messi in "modalità sicura" consentendo solo funzionalità di base; e la NASA rimase in silenzio riguardo al pennacchio di fumo lungo 2.000 km che si estendeva nei cieli di Marte. Svegliati, pecora!


Reddit era anche in fermento, anche se i commenti erano più climatologici di quelli cospiratori, discutendo le condizioni atmosferiche che potevano portare a tali formazioni nuvolose. Per rovinare il divertimento e risolvere il dibattito, RT.com ha contattato l'ESA per una spiegazione delle immagini controverse del pianeta rosso.


"Nessuna osservazione terrestre o spaziale di Marte o della sua atmosfera ha prodotto alcuna prova credibile per il vulcanismo attivo che si verifica nella storia odierna o recente," scienziati guastafeste,  Elliot Sefton-Nash,  lavora su diversi progetti ESA tra cui Mars Sample Return , ExoMars e Mars Express ,  dichiara a RT.com.


"Le osservazioni fatte il 24 settembre dalla Visual Monitoring Camera (VMC) a bordo della sonda spaziale Mars Express dell'ESA, mostrano una nuvola orientata approssimativamente est-ovest e circa ~ 2.000 km di lunghezza, così come l'ombra che proietta sulla superficie marziana sottostante."



© ESA - Agenzia spaziale europea


"Si sa che le nuvole si formano stagionalmente in questa regione e sono associate ai vulcani perché la loro topografia influenza le condizioni atmosferiche" , continua. "Questo è un fenomeno ben documentato in diversi articoli scientifici che documentano e spiega il processo e sottolinea la regolarità stagionale dell'evento in questa regione".

© NASA JPL


Per fare un confronto, Sefton-Nash ha evidenziato una nube molto simile causata da queste forze topografiche ad Arsia Mons, osservata nel 2015 (a risoluzione più alta ) dall'ambasciata indiana Mars Orbiter.


Al momento, l'ESA si sta concentrando su Mercurio, che pone alcune domande interessanti sulla formazione del nostro Sistema Solare.
********

https://sadefenza.blogspot.com/2018/10/la-nasa-nasconde-la-vita-su-marte-ecco.html


Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!