domenica 8 luglio 2018

Il Venezuela, nel Caso Venga Invasa,  Promette "Un Altro Vietnam" Per Gli Stati Uniti... 

Sa Defenza 



Il presidente dell'Assemblea costituente nazionale venezuelana, Diosdado Cabello, ha minacciato gli Stati Uniti che avrebbero organizzato la resistenza come "un altro Vietnam" nel caso in cui l'amministrazione Trump decidesse di invadere il paese , riporta El Tiempo.

"Non sanno nemmeno come andrà dopo ... inghiottiranno la polvere se provano a entrare nella nostra terra ... saremo un altro Vietnam per loro, un incubo", ha detto.

In precedenza, i media hanno riferito che nell'agosto scorso, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, in una riunione per discutere delle sanzioni contro il Venezuela, ha chiesto ai suoi consiglieri un possibile intervento militare contro la Repubblica bolivariana.

Con questa dichiarazione, ha parlato alla riunione dell'Assemblea costituente in cui sono state discusse le azioni dei "traditori della patria", ha preso atto dell'edizione.


In precedenza, il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha invitato i militari a prepararsi a respingere l'attacco dell'aggressione americana e ha dichiarato la necessità di non ridurre lo stato di combattimento nemmeno per un secondo. Maduro ha anche sottolineato che Trump ha iniziato a parlare della possibilità di un'operazione militare contro la Repubblica Bolivariana dopo la visita dei rappresentanti dell'opposizione venezuelana a Washington.

Il Ministero degli Esteri russo, hanno classificato inaccettabile lo scenario dell'intervento militare in Venezuela , poiché ciò potrebbe solo aggravare la situazione nel paese.

Il Venezuela è uno stato socialista  fermamente contrario all'interventismo USA in America Latina , è considerato il principale nemico dell'imperialismo USA nella regione. Maduro è anche uno stretto alleato del presidente siriano Bashar al-Assad, il cui paese è in lotta contro una guerra per procura (mercenari di ISIS) americana  dal 2011.


Maduro mira a evitare che si verifichi una situazione  come in Siria ed è stata aperta al dialogo con l'opposizione, nonostante il loro continuo rifiuto di una riconciliazione politica e nonostante abbiano dichiarato apertamente violente ostilità al governo bolivariano.


 Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!