domenica 26 novembre 2017




Haaretz: "Trump ha rivelato ai russi l'operazione del comando israeliano  del Mossad in Siria"

Se Russia, Iran, Turchia e Siria avessero una seria alleanza, sarebbe difficile per il regime israeliano e il suo fantoccio (gli Stati Uniti) distruggere qualsiasi altro paese in Medio Oriente. Ci vedo Hegel in questa equazione politica? Sento l'astuzia della ragione nello sfondo?

Jonas E. Alexis
veteranstoday
Sa Defenza 



Ragazzi. I problemi sono già attuali. Se Haaretz ha ragione nel riferire che "Trump ha rivelato ai russi l'operazione del comando israeliano e  del Mossad", allora si può dire che gli israeliani sono fottuti. Il rapporto afferma:
"Trump avrebbe passato all'intelligence russa senza prima aver notificato e discusso la decisione con i presidi israeliani. Secondo Vanity Fair, questa violazione della fiducia tra Stati Uniti e Israele implica il più ampio Medio Oriente, poiché Israele riteneva che la Russia avrebbe passato queste informazioni di intelligence ai suoi alleati: gli iraniani. " [1]
Il fatto che gli israeliani sono furiosi perché Trump presumibilmente ha raccontato a Putin di attività terroristiche in Siria, suggerisce ovviamente che gli israeliani non hanno mai voluto creare un'alleanza per combattere il terrorismo in Siria. Ciò dimostra anche che l'International Business Times aveva ragione quando ha riferito nel 2014 che gli israeliani erano in contatto regolare con ISIS:
  • "Un rapporto presentato al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite da osservatori ONU sulle alture del Golan negli ultimi 18 mesi mostra che le Forze di Difesa israeliane (IDF) hanno avuto contatti regolari con i ribelli siriani, compresi i militanti dello Stato Islamico (ISIS) ...
  • "Inoltre, dal 9 al 19 novembre, l'UNDOF ha osservato che almeno 10 feriti sono stati trasferiti da membri armati dell'opposizione dalla parte di Bravo attraverso la linea del cessate il fuoco all'IDF"
  • "Secondo i dettagli diffusi dal ministero della salute israeliano, finora circa 1.000 siriani sono stati trattati in quattro ospedali israeliani.  Oltre ai civili, alcuni sono membri del gruppo ribelle libero dell'FSA esercito libero siriano." [2]
 Persino il Jerusalem Post , di tutti i posti, ha riferito di gruppi terroristici come Al-Nusra venivano trattati negli ospedali israeliani. [3] È una sorpresa? Non proprio. Efraim Halevy, ex direttore del Mossad israeliano, ci ha detto che Israele sostiene gruppi terroristici come Al-Nusra perché non hanno intenzione di attaccare Israele.



La logica è piuttosto semplice ora. Come abbiamo discusso altrove, l'ISIS e il servizio israeliano di intelligence sulla sicurezza. Sostengono i gruppi terroristici anche se sapevano che una mossa così diabolica avrebbe portato a spargimenti di sangue e al caos in Siria.

La triste notizia per loro è che l'ISIS e altri gruppi terroristici nella regione, come ha affermato uno scrittore a Salon , "sono diretti nella storia". [4] Se la Russia, l'Iran, la Turchia e la Siria avessero una seria alleanza, sarebbe difficile per il regime israeliano e il suo fantoccio (gli Stati Uniti) distruggere qualsiasi altro paese in Medio Oriente. Ci vedo Hegel in questa equazione politica? Sento l'astuzia della ragione nello sfondo?


Note
  1. [1] “Report: Trump Revealed Israeli Commando and Mossad Operation in Syria to Russians,” Haaretz, November 23, 2017.
  2. [2] Johnlee Varghese, “UN Report: Israel in Regular Contact with Syrian Rebels including ISIS,” International Business Times, December 7, 2014.
  3. [3] “Report: Israel treating al-Qaida fighters wounded in Syria civil war,” Jerusalem Post, March 13, 2015; see also Barak Ravid, “UN Reveals Israeli Links With Syrian Rebels,” Haaretz, December 7, 2014.
  4. [4] Patrick Lawrence, “Something to celebrate: The war is over in Syria, and America lost,” Salon, November 26, 2017.
http://sadefenza.blogspot.com/2017/11/haaretz-trump-ha-rivelato-ai-russi.html

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!