venerdì 3 novembre 2017

La NASA, la Geoingegneria e le misteriose 'Tracce delle navi'

Dane Wigington





La NASA ci dice che le "tracce" (o i percorsi) scandalosamente visibili e molto estesi, che sono testimoniate nelle immagini satellitari sugli oceani (come quelle riportate di seguito) sono TUTTE il risultato dell'inquinamento prodotto dalle navi, e che a loro volta generano "nuvole" .

Gli scienziati sono interessati alle tracce delle navi perché vogliono comprendere come, le emissioni umane, influenzano le nuvole e in ultima analisi il clima della Terra. (NASA)

Le tracce delle navi hanno dimostrato che le nuvole che si formano intorno agli aerosol artificiali sono più brillanti di altre nuvole. Gli aerosol artificiali sono più piccole delle particelle naturali, pertanto le nuvole che si formano intorno agli aerosol artificiali sono costituiti da piccole gocce di nuvole. Una nuvola fatta di molte goccioline più piccole riflette più luce di una nuvola fatta di poche gocce più grandi, in quanto la superficie di ciascuna goccia riflette la luce. Le nuvole più brillanti che risultano dagli aerosol artificiali riflettono più la luce del Sole di nuovo nello spazio, diminuendo la quantità di luce che raggiunge la superficie terrestre. Questa interazione degli aerosol artificiali con le nuvole ha raffreddato la Terra, compensando il riscaldamento globale, anche se gli scienziati non sono ancora sicuri di questo. Previsioni più accurate del riscaldamento futuro dipendono dalla comprensione di quanto raffreddano le nubi più luminose ... (NASA)

È razionale accettare completamente la spiegazione della "traccia navale" dalla NASA come la sola fonte dei sentieri che vediamo così chiaramente nelle seguenti immagini? La NASA, ovviamente, non riconosce in alcun modo le dispersioni in corso da aeronavigazione per la gestione delle radiazioni di geoingegneria / solari . Dobbiamo considerare e ricordare che ogni metodo di erogazione di particelle tossiche nell'atmosfera (dispersioni di navi o dispersioni di velivoli) sono forme di ingegneria e  intervento climatico che infliggono danni immensi ai sistemi complessi di vita del pianeta.



Nella foto sorprendente di cui sopra, quasi l'intero Pacifico Orientale è coperto da una coperta di foschia atmosferica e ciò che NASA definisce esclusivamente come "tracce delle navi".

In realtà, la NASA non è altro che un imprenditore del complesso industriale militare nella struttura del potere, ingannare il pubblico è sempre stata una parte importante della missione di questa agenzia. Prendiamo in considerazione la posizione ufficiale della NASA sulla geoingineria (o "scie chimiche"), la NASA, la NOAA, la NWS e l'USAF  ci dicono che il bombardamento implacabile di spruzzatura di particelle atmosferiche nei nostri cieli sono semplici "scie" . Questa spiegazione è in qualche modo credibile? Se le caratteristiche di progettazione del moderno motore a getto  turbofan ad alto bypass sono presi in considerazione, la narrazione ufficiale di "solo scie" della NASA può essere vista per quello che è, un inganno totale. Sotto c'è un circolo di animazione satellitare che mostra chiaramente numerosi sentieri estremamente lunghi (alcuni ben oltre 500 miglia di lunghezza) che coprono gran parte del Pacifico Orientale al largo della costa occidentale del Nord America.



La NASA ci dice che questi sono TUTTI solo "tracce di nave" degli scarichi di combustione del motore creato da navi commerciali standard per spedizione, ma questa spiegazione ufficiale è ragionevole in tutti i casi? In primo luogo, con il volume estremo di traffico marittimo che opera nel Pacifico Orientale, perché solo una percentuale di navi lascia "tracce" così lunghe e chiaramente visibili ?



"Tracce navali" fuori dalla costa occidentale nordamericana. (NASA)

Poi, perché le compagnie di navigazione (che sono estremamente consapevoli del fatto che la quantità di combustibile che le loro navi consumano) permettono alle navi di muoversi sugli oceani in modi e direzioni a volte casuali? Alcune delle navi più grandi possono bruciare quasi 400 tonnellate di carburante al giorno , il loro obiettivo primario è quello di prendere i percorsi più brevi possibili per evidenti motivi economici. Perché una nave commerciale traccerebbe un lungo corso di alcune delle traiettorie delle "tracce di navi" che vediamo sulle immagini satellitari? (Il movimento del vento / deriva delle "tracce" non può rappresentare molte delle anomalie di direzione del percorso osservato).



"Tracce di nave" sull'Oceano Pacifico del Nord. (NASA)

L'immagine qui sotto riflette il traffico navale marittimo.


L'obiettivo del traffico navale di trasporto è quello di arrivare da porto a porto nel più breve percorso e più diretto possibile come illustra chiaramente l'immagine sopra descritta.
Il modello di raggruppamento e griglia come le formazioni (di quello che ci viene ufficialmente detto è solo "tracce di nave" dovute allo scarico del motore di combustione) dovrebbe causare, in qualsiasi individuo obiettivo e analitico, la presa di distanza  per quanto riguarda la narrazione ufficiale su questo fenomeno. Quando possiamo dire con certezza che migliori comandanti militari hanno da tempo considerato il sistema climatico in disintegrazione essere la minaccia maggiore per la sicurezza nazionale , e quando si sa che “ nuvole e luminosità marine" sono una forma primaria " proposta " dall'ingegneria del clima, è ragionevole concludere questa forma di geoingegneria planetaria è esattamente quello che stiamo testimoniando. Ma la domanda restante è questa, sono tutti i "sentieri / binari" che stiamo vedendo sugli oceani esclusivamente da navi , come afferma la NASA, chi ci crederebbe? O sono dei molti lunghi e uniformi "percorsi / tracce" delle solite dispersioni emesse da aeromobili proprio come avviene e vediamo sulla terra?



"Tracce della nave" fuori della costa atlantica dell'Europa. (NASA)



"Tracce di nave" sull'Oceano Pacifico del Nord. (NASA)



"Tracce di nave" sull'Oceano Pacifico del Nord. (NASA)



Tracce della nave dalla penisola di Kamchatka, Russia (NASA)

Ricordiamo ancora che molte delle "piste delle navi" che vediamo sul radar rimangono abbastanza uniformi in larghezza per distanze di 500 / 600 miglia e anche di più. Quando prendiamo in considerazione la matematica di questa equazione, la narrazione della "traccia di nave" diventa sempre più discutibile in moltissimi casi. Molte delle navi container più grandi stanno viaggiando a velocità fino di 12 nodi per ridurre il consumo di carburante. A questa velocità, alcune tra le più lunghe "tracce" che vediamo nelle immagini satellitari potrebbero richiedere da 2 a 3 giorni per essere disegnate. Dobbiamo credere che tali lunghe e uniformi "tracce" rimangano intatte per diversi giorni? Soprattutto se la sorgente della dispersione di particelle atmosferiche si è verificata a livello del mare dal fumaiolo di una nave in movimento lento? Geoingegneria delle dispersioni di particolato dagli aeromobili a jet può diffondersi e coprire il cielo in tempi più brevi di un'ora. Perché crediamo che le "piste delle navi" possano avere una forma uniforme per così lunghe distanze superiori a 500 o 600 miglia o più? Di seguito è una foto sconvolgente di ciò che la NASA ci vuol far credere come "percorsi di condensazione" dal normale traffico aereo. Qualsiasi persona razionale accetterebbe una menzogna ufficiale così brillante?



Le popolazioni di tutto il mondo finora hanno purtroppo accettato la bugia ufficiale della "condotta del traffico aereo commerciale" che viene alimentata da agenzie e dalla grande maggioranza degli accademici sponsorizzati dal governo.



I percorsi di dispersione del particolato degli aeromobili a getto nella foto sopra riportati sono di dimensioni  simili a quelli che la NASA dice siano semplicemente "piste di navi" sugli oceani.


Prendiamo in considerazione l'immagine satellitare degli Stati sud-orientali mostrati in precedenza, i percorsi di particelle dispersi sul terreno in modo chiaro corrispondono a quelli sugli oceani. Dal momento che questi sono, ovviamente, i percorsi di particelle spruzzati con getto d'acqua sopra gli Stati Uniti continentali (e non le "piste delle navi"), vediamo che le dispersioni sono spruzzate dagli aeromobili a getto sopra gli oceani in questa immagine? Se quest'ultima è vera, perché non ci sono "piste di navi" in questo giorno lungo tutta la costa orientale degli Stati Uniti? Dobbiamo esaminare accuratamente tutti i fatti disponibili prima di giungere a delle conclusioni.

Il dimezzamento globale è uno scenario continuo indiscusso sul nostro pianeta ed è un risultato diretto del carico di particolato atmosferico (obiettivo esatto dell'ingegneria climatica / gestione delle radiazioni solari ). Le dispersioni / spruzzature di particelle da aeromobili a bassa quota possono essere chiaramente osservate sugli oceani dalle posizioni costiere in giorni con le condizioni favorevoli per tali osservazioni. La luminosità delle nuvole marine è uno dei tanti obiettivi noti della cabala criminale di ingegneria climatica (come lo è la fecondazione dell'oceano). Le operazioni oceaniche sono probabilmente in corso con entrambe le navi e aviogetti sulla superficie del mare (tutte queste operazioni sono, naturalmente, altamente tossiche e di grave preoccupazione). Ci sono una montagna di dati che conferma che l'ingegneria globale del clima da tempo è una realtà letale . Questi dati comprendono brevetti , documenti governativi , filmati indiscutibili di spruzzatura da aeromobili e innumerevoli fotografie delle operazioni di aerosol in corso. Ci sono  gravi preoccupazioni per la  disintegrazione del clima dei leader militari che sono ben noti (e da tempo sono stati pubblicizzati). Perché nessuna persona razionale potrebbe concludere l'ovvio? L'ingegneria del clima da tempo è stata completamente schierata in tutto il mondo. La comunità dei scienziati del clima ( e dei media corporate ) ha tradito la verità (per uno stipendio e una pensione) è il motivo primario perché il "percorso di condensazione" rimane persistente e quindi il pubblico è in gran parte rimane ignaro delle operazioni in corso di ingegneria del clima. Gli ordini federali imbavagliati illegali su tutti i dipendenti di NWS e NOAA sono un altro fattore importante sulla continuazione del clima di ingegneria climatica. Il forte rifiuto della geoingegneria da parte di alcuni scienziati del clima può essere considerato solo estremo e fanatico oltre che allarmante. Da che cosa sono minacciati? Qual è la linea di fondo delle conclusioni delle comunità di scienze climatiche sull'innovazione climatica (quando viene chiesto di esprimere il loro parere sul titolo)?
Una recente indagine di quasi 1500 scienziati della “Legal Alliance to Stop Geoengineering” (LASG) è stata molto rivelatrice. Nessuno di questo enorme numero di accademici era disposto a negare l'ingegnerizzazione del clima, nemmeno uno. La continua insalubre ingegneria climatica è matematicamente la forma più distruttiva dell'attività antropica inflitta al nostro pianeta che ormai è fiorente.

Ogni singolo individuo sveglio e consapevole è disperatamente necessario nella battaglia critica per esporre e fermare l'ingegneria climatica, raggiungere una massa critica di consapevolezza è l'unico modo per andare avanti .


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!