lunedì 17 giugno 2019

Benjamin Fulford: Crollo sionista , l'acrobazia della petroliera in Oman non riesce a manipolare i mercati dei futures petroliferi

Sa Defenza 

Il crollo della rete di controllo sionista è di pubblico dominio,  anche i media mainstream di propaganda corporate riportano gli attacchi della scorsa settimana su petroliere vicino Oman si tratta di "falsa bandiera". La situazione ha raggiunto il punto che ex colonie statunitensi come Germania e Giappone sfidano apertamente e pubblicamente il Presidente e il Segretario di Stato degli Stati Uniti su questo tema. Questa svolta surreale degli eventi è paragonabile alla caduta del comunismo e dell'Unione Sovietica.

In questo caso, stiamo assistendo alla caduta del governo corporate statunitense e (forse) alla rinascita della Repubblica degli Stati Uniti d'America. In effetti, potremmo persino assistere alla caduta dal potere dei gruppi segreti delle famiglie che si nascondono dietro il monoteismo.

Le 13 stirpi, o linee di sangue, che hanno controllato il monoteismo stanno, infatti, negoziando un nuovo sistema per governare il pianeta, secondo quanto riferito dai Reali europei e membri della White Dragon Society (WDS). Se questi negoziati riusciranno, sarà il più grande evento in migliaia di anni di storia umana. Se falliscono, ci saranno caos e spargimenti di sangue, specialmente tra l'élite, e gli anti-linea di sangue Illuminati Gnostici , dicono le fonti.

Anche se questo sembra esagerato, gli eventi nel mondo reale mostrano un cambiamento fondamentale. Iniziamo con il fallimento dell'attacco di falsa bandiera nella costa dell'Oman. L'intelligence della Marina degli Stati Uniti e le fonti della CIA hanno seguito i soldi per vedere chi traeva beneficio da questo attacco. Il sentiero ha portato alla società di prodotti Glencore di proprietà Rothschild in Svizzera, che si era posizionata per trarre profitto da un picco dei prezzi dei futures del petrolio immediatamente prima che questo attacco si verificasse, dicono le fonti. Sfortunatamente, il rialzo dei prezzi dei futures petroliferi si è rivelato essere semplicemente  un bluff e i Rothschild non hanno realizzato i profitti previsti. Questo perché i mercati, e il mondo, ne hanno abbastanza dei sionisti che gridano al lupo iraniano, dicono.

Ciò che è interessante di questa ultima provocazione è come persino un'ex colonia statunitense come il Giappone non stia seguendo più il manuale sionista. Per citare la news delle corporate, "Anche se a dirlo sono gli Stati Uniti, non possiamo accettarlo passivamente e crederci", ha detto una fonte vicina al Primo Ministro giapponese Shinzo Abe. Se abbiamo competenze abbastanza sofisticate per concludere che l'attacco dell'aggressione che si potrebbe attribuire all'Iran, ma, "Ciò non toglie che si può applicare anche agli Stati Uniti e ad Israele", ha detto una fonte al ministero degli Esteri.
https://japantoday.com/category/national/japan-demands-more-us-proof-that-iran-attacked-tankers

Per quanto posso ricordare, questo tipo di rimprovero pubblico, giapponese, di una seduta dell'amministrazione USA, non è mai accaduto, neanche una volta da quando il Giappone ha perso la Seconda Guerra Mondiale.

L'attacco in Oman è arrivato mentre Abe si trovava in Iran per cercare di ottenere l'accordo iraniano per un nuovo sistema finanziario, sostengono fonti dell'intelligence militare giapponese. Gli iraniani si son detti disponibili, ma non con i sionisti, o il coinvolgimento di  Trump con i suoi tirapiedi Rothschild, dicono le fonti. "Non vedo alcun merito in Trump per dargli una risposta o uno scambio di messaggi", ha detto il capo supremo iraniano Ali Khamenei ad Abe.
https://www.reuters.com/article/us-iran-japan-usa-khamenei/iranian-leader-tells-japans-abe-he-has-no-reply-to-message-from-trump-idUSKCN1TE14V


Il pasticcio della falsa bandiera per incolpare l'Iran ha solo indebolito i sionisti, e può portare al licenziamento di [National Security Adviser John] Bolton e al fallimento dei sinceri sforzi per un vertice con Khamenei,” affermano fonti del Pentagono.
Tuttavia, l'Iran e altri paesi stanno prendendo una linea dura perché è chiaro che gli Stati Uniti stanno perdendo la guerra commerciale con la Cina. Ecco la linea di fondo: le navi stanno passano dalla Cina agli Stati Uniti piene di roba concreta per tornare vuote. Anche se la Cina volesse comprare roba dagli Stati Uniti, è troppo costosa e non ne hanno a sufficienza. Quindi, nel mondo reale, se il commercio tra Stati Uniti e Cina si fermasse, gli americani smetterebbero di ricevere computer, smartphone, ecc. mentre i cinesi smetterebbero di prendere i *IOU americani . In altre parole, i cinesi perderebbero semplicemente un cliente che non può pagare i suoi conti. È un gioco, da ragazzi, capire chi vincerà.

Le dichiarazioni pubbliche della settimana scorsa dei rispettivi ministri del commercio di entrambi i paesi mostrano questo squilibrio di potere. "Il presidente Trump ha manifestato un forte desiderio di un incontrarsi [con Xi Jinping]", ha detto il consigliere economico, di Trump, Larry Kudlow. Kudlow ha inoltre lanciato velate minacce.
https://www.bloomberg.com/news/articles/2019-06-13/kudlow-warns-of-consequence-if-china-refuses-trump-summit-invite

Ecco la risposta: "L'atteggiamento della Cina è molto chiaro. Gli Stati Uniti devono cambiare atteggiamento, mostrarsi sinceri nel correggere i propri errori, se vogliono che i colloqui continuino ", ha detto il portavoce del ministero del Commercio Gao Feng in una conferenza stampa.
http://www.xinhuanet.com/english/2019-06/13/c_138140785.htm

Così ora Trump ha chiesto un incontro con Vladimir Putin all'incontro del G-20 in Giappone dal 28 al 29 giugno, nella speranza di ottenere l'aiuto russo per trattare con la Cina.
https://tass.com/politics/1064030

Tuttavia, Trump minaccia la Germania con tagli alle truppe e altre sanzioni se comprano gas dalla Russia anziché (a un prezzo molto più alto) dagli Stati Uniti. Questo non è "nient'altro che un ricatto e una forma di concorrenza sleale", dice il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.
https://www.bloomberg.com/news/articles/2019-06-12/trump-says-he-s-considering-sanctions-to-stop-nord-stream-2
Il fatto è che il regime di Trump minaccia o attua sanzioni contro la Russia, Iran, India, Turchia, Cina, Corea del Nord, Germania, Venezuela, Giappone, ecc. Ciò a cui queste "sanzioni" si riducono davvero è una minaccia insignificante "Comprate la nostra roba o altrimenti". Con tanti paesi che non obbediscono, il bullo della scuola viene rapidamente isolato.

Tuttavia, questo non significa che il complesso finanziario militare-industriale statunitense sia impotente. L'attacco dell'Oman è servito come discreto promemoria sul fatto che l'esercito statunitense ha ancora la capacità tecnica di bloccare le rotte commerciali del mondo vitale come lo Stretto di Hormuz o Malacca.

Inoltre, il nexus anglo/olandese/americano controlla ancora gran parte del petrolio del mondo, specialmente in Medio Oriente. Stanno negoziando dietro le quinte con altre potenze petrolifere come la Russia e la Francia per creare un Medio Oriente più stabile e riportare l'Iran al tavolo dei negoziati. Fonti del Pentagono dicono: "Il Libano è ora un protettorato multilaterale non solo della Russia, della Francia e dell'Italia, mentre il Regno Unito spera di potersi rifornire di gas con la British Petroleum".

Anche il complesso militare-industriale statunitense ha ancora un enorme vantaggio militare rispetto  agli altri paesi. "La United Technologies che acquista Raytheon dovrebbe mettere in pausa  Boeing e Lockheed e promuovere una maggiore concorrenza e innovazione per il complesso militare-industriale", affermano le fonti del Pentagono.

Infine, come hanno dimostrato le enormi dimostrazioni della scorsa settimana ad Hong Kong, gli asiatici - tra cui l'India, l'ASEAN, il Giappone e la penisola coreana - non vogliono la totale dominazione cinese. Gli asiatici sono disponibili e sono in grado di finanziare l'esercito americano per proteggere la loro indipendenza, concorrono molteplici fonti asiatiche.

Anche il resto del mondo non vuole sostituire l'egemonia sionista con il totalitarismo cinese. Ciò significa che alla fine, nonostante l'atteggiamento, il mondo farà in modo che gli Stati Uniti e la Cina raggiungano una conclusione win-win.

I sionisti, nel frattempo, stanno sventolando come pazzi la loro carta **Stuxnet nel tentativo di evitare l'implosione. Hanno messo in scena la settimana scorsa  un blackout in tutta l'Argentina mentre il paese si prepara a rimuovere il fantoccio stilista sionista, il presidente Mauricio Macri. L' articolo del New York Times della scorsa settimana diceva che gli Stati Uniti potevano bloccare l'intera rete elettrica della Russia, ma, era un'ovvia minaccia  Stuxnet  sionista .

Tuttavia, Stuxnet potrebbe essere l'ultima carta dei sionisti, poiché hanno perso la presa sui media e sul sistema finanziario. (Hanno già perso il controllo sui militari).

L'ultimo sviluppo nel loro tracollo mediatico è stata la rivelazione che "Un falso attivista iraniano (non esiste) ha pubblicato 61 articoli su Forbes Magazine (il mio ex datore di lavoro)."
Https://twitter.com/libertyblitz/status/1140345944744927232? s = 21
Sebbene non abbia letto questi 61 articoli, una scommessa è sicura che si trattasse di propaganda anti-iraniana per far paura.

La tabella qui sotto mostra come i temibili media corporate si lamentino costantemente di omicidi, terrorismo e suicidi, anche se le persone si sintonizzano, nessuno di questi problemi è vicino alle minacce più grandi che abbiamo di fronte.
http://sustainabilitymath.org/2019/06/06/how-big-is-the-disconnect-between-how-we-die-and-what-the-media-reports/
L'antica tattica, della stirpe - linea di sangue, della paura e dividere per conquistare non funziona più.

Anche i tentativi delle famiglie delle élite al potere di mantenere il potere uccidendo le persone sta fallendo. I probabili omicidi del capo della polizia Steven Silks di New York, del detective veterano  Joe Calabrese e dell'ex senatore dell'Arkansas, Linda Collins-Smith, hanno fallito miseramente il blocco delle indagini in corso sulla pedofilia d'élite. Il Dipartimento di Giustizia ha risposto a questi tentativi con l'annuncio dell'11 giugno con l'arresto di 1.700 sospetti predatori di bambini.
https://www.justice.gov/opa/pr/nearly-1700-suspected-child-sex-predators-arrested-during-operation-broken-heart
Anche i sionisti stanno per perdere il controllo finanziario. Fonti del Pentagono dicono che "l'implosione della Deutsche Bank dovrebbe portare al collasso della moneta legale e al lancio del Quantum Financial System (QFS)".

Le persone dietro il QFS stanno negoziando ora con la White Dragon Society per la creazione di una futura agenzia di pianificazione e l'inizio di una massiccia campagna per "salvare il pianeta", dicono WDS e fonti della famiglia reale britannica. Tuttavia, nessun annuncio è probabile prima dell'autunno, dicono le fonti. Questo perché cambiare il mondo senza una guerra mondiale richiede tempo.

Nel frattempo, vedremo se il governo delle corporate americano fallirà definitivamente durante l'estate. Questo sarà visto dal pubblico come un altro arresto del governo degli Stati Uniti. Tuttavia, questa volta potrebbe portare, come sperano molti patrioti americani, ad un annuncio formale della rinascita della Repubblica degli Stati Uniti d'America il 4 luglio di quest'anno. Forse a quel punto Trump rivelerà se è un cavallo di Troia a favore dei patrioti, come molti sperano ancora, o al servizio dei sionisti, come  sembrano mostrare le sue parole e azioni pubbliche .


Note di SD

*Lo IOU è un documento di riconoscimento del debito

** Stuxnet è un worm informatico che originariamente era destinato agli impianti nucleari iraniani e da allora è mutato e si è diffuso ad altri impianti industriali ed energetici. L'attacco malware originale di Stuxnet si rivolgeva ai controllori programmabili logici (PLC) utilizzati per automatizzare i processi macchina. Ha attirato l'attenzione dei media dopo che è stato scoperto nel 2010 perché era il primo virus noto a essere capace di paralizzare l'hardware e perché è stato creato dalla National Security Agency, dalla CIA e dall'intelligence israeliana.

*****
Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali.


Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!