domenica 25 agosto 2019


La lobby ebraica lavora per negare il genocidio armeno


David Boyajan
The Unz Review

Sa Defenza 

Dalla lettura dell'articolo si evince qual'è il motivo principale perché Israele si oppone al riconoscimento del genocidio Armeno, lo dicono da se stessi i vari outsider ebrei: 
Parlando di un film turco , Barry Jacobs dice che il film stesso affermò illogicamente che i massacri armeni non potevano essere un genocidio poiché l'Olocausto era "unico" 
"L'Olocausto", afferma il giornalista israeliano Yossi Melman, è spesso "uno strumento  politico, non una bussola morale".Israel Charny ha acusato Peres: hai oltrepassato "un confine morale che nessun ebreo ... dovrebbe oltrepassare ... [la tua] negazione del genocidio armeno [è] paragonabile alla negazione 
dell'Olocausto"Le organizzazioni ebraiche credono che  sminuire / negare l'Olocausto sia antisemitismo e, quindi, "odio". Quando tali organizzazioni sminuiscono / negano il genocidio armeno, non sono gruppi di "odio" anti-cristiano-armeno? 
Sa Defenza

Civili armeni, scortati dai soldati ottomani, marciarono attraverso Harput (Kharpert) fino a una prigione nella vicina Mezireh (l'attuale Elâzığ), aprile 1915



"Riguarda ai piccoli Benjamins [banconote da $ 100]", ha twittato la deputata Ilhan Omar a febbraio. Ha messo sotto accusa il super ricco AIPAC (American Israel Public Affairs Committee) di aver corrotto il Congresso nel sostenere Israele.


AIPAC, ADL (Anti-Defamation League), AJC (American Jewish Committee), B'nai B'rith e Congress hanno condannato la Omar come anti-ebrea.

2.153 persone su JewishWithIlhan.org , tuttavia , l'hanno  difesa prendendo le sue parti.

L'AIPAC non può donare legalmente ai politici. I membri del suo Congressional Club, tuttavia, devono farlo. Contributi politici individuali "raggruppati" dei membri dell'AIPAC. Alcuni funzionari dell'AIPAC guidano i comitati di azione politica (PAC) che appoggiano i candidati. E una consociata AIPAC sostenuta dai deputati in Israele.



Dopo Israele, l'imperativo delle organizzazioni ebraiche è l'Olocausto.
Hanno guidato la legislazione sull'olocausto - per quanto riguarda commemorazioni, istruzione, monumenti, musei, riparazioni e crimini di guerra - attraverso il Congresso, le legislazioni statali e straniere e le Nazioni Unite
L'America ha speciali inviati per l'Olocausto e l'antisemitismo.

Diminuire / negare l'Olocausto è un crimine in molti paesi europei.
Eppure le principali organizzazioni ebraiche hanno da tempo sminuito / negato il genocidio della Turchia del 1915-1923 contro 1,5 milioni di armeni cristiani nella loro antica patria.

Inoltre, AIPAC, ADL, AJC, B'nai B'rith e JINSA (Jewish Institute for National Security of America) sono colluse con la Turchia per sconfiggere le risoluzioni sul genocidio armeno al Congresso. L'esigente legislazione sull'Olocausto mentre si oppone al riconoscimento di un altro genocidio è ipocrisia una  bancarotta morale.

"L'Olocausto", afferma il giornalista israeliano Yossi Melman, è spesso "uno strumento  politico, non una bussola morale".


Collusione ebraica turco-israeliana-americana
All'inizio o prima degli anni '80, la Turchia ha cercato aiuto contro i critici, tra cui armeni e greci americani, delle sue violazioni dei diritti umani. L'allora alleato della Turchia, Israele, ha arruolato le organizzazioni ebraiche americane nella difesa della Turchia. I media ebrei / israeliani / turchi hanno scritto milioni di parole a conferma di questa violazione del diritto armeno.

Nel 2006 Yola Habif Johnston di JINSA ha confessato che AIPAC, AJC, B'nai B'rith e la sua organizzazione "lavorano con i turchi" da più di 15 anni. "La lobby ebraica ha supportato attivamente la Turchia per impedire il passaggio della cosiddetta risoluzione sul genocidio armeno". L'ADL è altrettanto colpevole.

Nel periodo 2007-2018, gli armeni americani del Massachusetts hanno affrontato l'ADL. Centinaia di attivisti, studiosi, giornalisti e organizzazioni ebrei di principio e non ebrei in tutta l'America e approvati a livello internazionale della campagna guidata dagli armeni.

Arlington, Bedford, Belmont, Lexington, Medford, Needham, Newburyport, Newton, Northampton, Peabody, Somerville, Watertown, Westwood e la Mass. Municipal Assoc. ha espulso il falso programma ADL No-Place-for-Hate .

Numerosi ebrei e israeliani hanno simpatizzato con gli armeni più che con molti cristiani. Sebbene Israele non riconosce il genocidio armeno, il Comitato per l'Educazione della Knesset lo vuole.

Tre anni fa, ADL ha finalmente riconosciuto il genocidio armeno, ma semplicemente su un "blog". E il suo impegno a rafforzare le risoluzioni armene rimane insoddisfatto. Troppo poco, troppo tardi comunque. L'ADL non è certamente un gruppo per i diritti civili / umani.

Ad esempio, nel 1993-2002 l'ADL ha risolto due cause legali e ha pagato un risarcimento a San Francisco dopo - innumerevoli illegalità -  spiato migliaia di persone,  diritti civili, lavoro, progressisti, democratici, neri, latino, arabi, asiatici, ebrei, anti-apartheid e organizzazioni e individui LGBT.


Più ipocrisia sul genocidio
Nel film di propaganda turca Blonde Bride , il direttore di AJC Barry Jacobs affermò illogicamente che i massacri armeni non potevano essere un genocidio poiché l'Olocausto era "unico". Il giurista ebreo Raphael Lemkin, tuttavia, coniò la parola "genocidio" nel 1944 e citò i massacri armeni come un genocidio seminale.

Jacobs una volta crudelmente si vantava che la posizione di AJC sul genocidio armeno fosse "b *** s ***". AJC, giurò, "saranno ufficialmente amici della Turchia al Congresso".

La collusione "ufficiale" AJC-turca probabilmente viola la legge sulla registrazione degli agenti stranieri.

Il consigliere dell'AJC e il senatore dello stato del Maryland, Cheryl Kagan, una volta ha paragonato maliziosamente una risoluzione di genocidio armeno alla designazione di uno stato.

Secondo il Presidente israeliano, Shimon Peres, il direttore esecutivo dell'AJC, David Harris è il "ministro degli esteri" degli ebrei. Harris e AJC sono alleati dell'Azerbaigian (alleato corrotto e represso della Turchia) e del suo tiranno che nega il genocidio armeno, Pres. Ilham Aliyev.

Il motto "Valori democratici per tutti" di AJC suona vuoto, soprattutto quando Harris ha accettato con orgoglio l'ambito premio "Ordine dell'amicizia" del tiranno.

La "lobby degli Azerbaigian negli Stati Uniti", ha dichiarato Aliyev, "è la comunità ebraica".

In effetti, Rasky Partners con sede a Boston rappresenta ufficialmente il brutale regime di Aliyev. Il CEO Larry Rasky è membro del consiglio / onorario ADL e consulente / raccolta fondi di Joe Biden. È interessante notare che l'amico, il compagno di lavoro di Rasky e il membro del consiglio di amministrazione dell'ADL , Peter Meade, un cattolico, si sono fortemente opposti all'Armenen Heritage Park di Boston.

Vergognosamente, molti scrittori ebrei in tutto il mondo hanno calunniato gratuitamente gli armeni americani e l'Armenia, tutto perché Israele compra petrolio e vende miliardi di armi all'Azerbaigian, avversario dell'Armenia.

Solo nel 2015 AJC ha affermato che avrebbe sostenuto il riconoscimento americano del genocidio. La promessa di AJC  è rimasta  non mantenuta. Troppo poco, troppo tardi.

AIPAC, ha rivelato il giornalista turco Sedat Sertoğlu, una volta minacciò il presidente della Camera Dennis Hastert che avrebbe perso i "voti ebraici" se una risoluzione di genocidio armeno avesse avuto successo. Shimon Peres ha spinto il presidente Clinton a fermare la risoluzione. Lo studioso Israel Charny ha fatto saltare Peres: hai attraversato "un confine morale che nessun ebreo ... dovrebbe oltrepassare ... [la tua] negazione del genocidio armeno [è] paragonabile alla negazione dell'Olocausto".


Indagini necessarie
Anche se i gruppi ebraici non sono solo in colpa, la loro ipocrisia e influenza genocidi li rendono incolpabili in modo univoco.

Le organizzazioni ebraiche credono che  sminuire / negare l'Olocausto sia antisemitismo e, quindi, "odio". Quando tali organizzazioni sminuiscono / negano il genocidio armeno, non sono gruppi di "odio" anti-cristiano-armeno?

Le relazioni israelo-turche si sono inasprite. Gruppi ebrei vendettero le loro anime per niente.

La loro opportunità di scusarsi, aprire i loro archivi relativi alla Turchia e porvi rimedio è scomparsa.

Se n'è andata anche la loro credibilità sui diritti civili / umani e sui genocidi.

Le legislature del Congresso e dello Stato devono ora indagare e citare queste organizzazioni a due facce.


L'autore è un giornalista freelance con sede nel Massachusetts. Molti dei suoi articoli sono disponibili su www.Armeniapedia.org/wiki/David_Boyajian .



*****
Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali.


Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!