venerdì 23 luglio 2021



Dopo il Consiglio dei Ministri  il primo ministro Mario Draghi è andato davanti alle TV del mainstream racconta inesattezze sui benefici dell'essere vaccinati, a suo dire sono protetti dal coronavirus e finge di non sapere che invece infettano i sani; mentre i dati da Israele mostrano che i doppi vaccinati sono soggetti a contagi ben peggiori e muoiono più facilmente dei non vaccinati con un rapporto di morte di 20 vax contro 5 no vax ... ma ascoltiamo gli svarioni e le fake news del primo ministro italiota:

Mentre le decine di milioni di uomini e donne sane e non vaccinati vengono messi alla porta dai locali pubblici, insomma una nuova ondata di puro razzismo in salsa nazi-khazariana, dove, come ai giorni delle persecuzioni delle stelle a sei punte si aizzava il popolo per meri motivi razzisti, oggi si ridà fiato alle trombe razziste che pensavamo sepolte con la fine della seconda guerra mondiale, oggi le vittime sacrificali a differenza delle poche migliaia di ebrei di allora, in Italia, ora  sono decine di milioni gli uomini e donne che non accettano la dittatura sanitaria del Green Pass la nuova stella gialla giudea della persecuzione, non sarà semplice per loro imporre a una grande parte del popolo la dittatura, chiamiamo alla lotta per la libertà!

Rilanciamo la disobbedienza civile come lotta pacifica e duratura fino alla fine della dittatura sanitaria!

Un governo gestito da uno pscicopatico al ministero della salute, come il ministero della verità di orwelliana memoria,  Roberto Speranza, che rappresenta circa il 2% dei votanti ovvero lo zero virgola qualcosa... del popolo italico si innalza da dittatore dello stato delle banane, con il suo nulla cosmico impone alla maggioranza del popolo il suo dictact nazi-sionista; 
un governo al servizio delle multinazionali farmaceutiche e dei criminali delle élite globali che intendono ammazzare le popolazioni e depopolare il mondo secondo la visione psicopatica eugenista-assassina che vige tra queste élite. 

Sentiamo cosa ne pensa uno scienziato italiano a proposito dei vaccini e della dittatura sanitaria:

Tutto il parlamento da destra a sinistra sono su posizioni antipopolari a favore della dittatura sanitaria, così anche realtà di infimo peso politico di gruppi extraparlamentari, sia della sinistra che di pseudo movimenti indipendentisti, dai sindacati di regime cgil-cisl-uil ai sindacati finti antagonisti, a Confindustria, varie rappresentanze di commercianti, tutti accalcati con il nuovo ordine mondiale della DITTATURA SANITARIA gestita dai Soros , i Gates,  i Schwab, Bildeberg e WEF, ONU, FMI , BM...  tutti insieme appassionatamente contro il popolo che non si inchina e che non vuole farsi inoculare il marchio della BESTIA  delle mefitico vaccino genico delle multinazionali farmaceutiche.



Ma dobbiamo ricordare per  prima a NOI stessi e dopo a questi pusillanimi e assassini che siamo il 99% contro meno dell'1% della popolazione globale e che se ci organizziamo possiamo dare lustro alla profezia di Rasputin che vede le strade di Roma insanguinate con il sangue dei criminali al governo e loro soci in affari.

PROFEZIA DI RASPUTIN PER L'ITALIA
“Nella notte dell’uomo bruciato, il sangue scorrerà a fiumi nella Roma dei papi e dei lestofanti. Il popolo uscirà sulle piazze accecato da un odio covato da tanto tempo e sulle picche lorde di sangue vedrete le teste dei politici, dei nobili e del clero. Il corpo di un uomo venerando sarà trascinato per le strade di Roma da un cavallo bianco e sulle strade rimarrà l’impronta del suo sangue e i lembi della sua pelle. Solo allora si scoprirà che l’uomo venerando era un serpente. E morirà come muoiono i serpenti. In questa notte di sangue e di magia le stelle cambieranno luce: quelli che indossavano l’abito della delinquenza indosseranno l’abito della giustizia e quelli che erano giusti diventeranno ingiusti… E quando sorgerà la luce del nuovo giorno, le fontane di Roma saranno piene di sangue umano, e molti corpi di potenti verranno squartati e gettati ai quattro angoli della città, affinché marciscano separati… Roma purificata non sarà più Roma. E la notte dell’uomo bruciato rimarrà a ricordare la santa insurrezione del popolo contro il lupo famelico vestito da agnello.”
('Le profezie di Rasputin', S. Baschera)


 Vorremmo vedere l'adempimento di questa profezia, per questo incoraggiamo tutti e tutte a recarsi sabato 24 luglio alle manifestazioni che si svolgono nelle molte città italiche per dire NO al Green Pass e mandare a casa questi criminali al governo che discriminano tra 20 e 30 milioni di persone  senza esserci nessun motivo sanitario a cui adducono per imporre la dittatura.

Intanto il popolo inizia la mobilitazione contro la DITTATURA SANITARIA del GREEN PASS:



Il POPOLO non si ferma consapevole di non avere più nulla da perdere di fronte a questa alterigia dittattoriale del governo italiotq etero diretto dalle élite globali, consci di non avere più alcuna rappresentanza parlamentare ne politica , IL POPOLO si AUTODETERMINA E  AUTORGANIZZA e scende in piazza contro la DITTATURA SANITARIA... 

AMICI E AMICHE SIETE TUTTE INVITATI A MANIFESTARE CONTRO QUESTA DITTATURA CHE LEVA I DIRITTI SANCITI DALLA COSTITUZIONE E DALLA CARTA DEI DIRITTI UMANI!!! 




 

MANIFESTAZIONI previste per SABATO 24 LUGLIO 2021


contro la DITTATURA SANITARIA del GREEN PASS:



CAGLIARI: Piazza Garibaldi, 18:00 

ALESSANDRIA: Piazza della libertà, 17:30

ANCONA: Piazza Cavour, 17:30

ASCOLI PICENO: Piazza del Popolo, 17:30

BERGAMO: Davanti la Procura, 17:30

BIELLA: Piazza Martiri della Libertà, 17:00

BOLOGNA: Piazza Maggiore, 17:30

BRESCIA: Piazza della Vittoria, 17:30

CATANIA: Fontana dell'Elefante, 17:30

COMO: Piazza Cavour, 17:30

COSENZA: Piazza Bilotti, 17:30

FERRARA: Piazza Trento, 17:30

FIRENZE: Piazza della Signoria, 17:30

FORLÌ: piazzale della Vittoria, 17:30

GENOVA: Piazza De Ferrari, 17:30

LECCE: Piazza Sant'Oronzo, 17:30

LODI: Piazza della Vittoria, 17:30

LUCCA: Piazza Napoleone, 17:30

MESSINA: Piazza Duomo, 17:30

MILANO: Piazza Fontana, 17:30

MONZA: Piazza Trento, 17:30

NAPOLI: Piazza Dante, 17:30

NOVARA: Piazza Puccini, 17:30

OSTIA : viale mediterraneo 85, dalle 15:00 alle 20:00

PADOVA: Piazza Duomo, 17:30

PALERMO: Piazza Castelnuovo (Palchetto della Musica), 17:30

PARMA: Piazza Garibaldi, 17:30

PESCARA: Piazza della Rinascita (Piazza Salotto), 17:30

PORDENONE: Piazza XX settembre ore 17:30

RAGUSA: Piazza Libertà, 17:30

RAVENNA: Piazza del popolo, 17:30

REGGIO EMILIA: Piazza della Vittoria, 17:30

ROMA: PIAZZA DEL POPOLO, 17:30

SALUZZO (CN): Piazza Cavour, 17:30

SAVONA: Piazza Sisto IV, 17:30

TORINO: Piazza castello, 17:30

TRENTO: Piazza Dante, 17:30

TREVISO: Piazza dei Signori, 17:30

TRIESTE: Piazza Unità d'Italia, 17:30

UDINE: Piazza della Libertà, 17:30

VARESE: Piazza Monte Grappa, 17:30

VENEZIA: Campo San Geremia - palazzo della RAI, 17.30

VERONA: Piazza Bra, 17:30


#SaDefenza

 

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!