domenica 23 settembre 2018

4 Aerei Da Ricognizione Russi Catturati Vicino All'Alaska, Dicono I Media Statunitensi

Paul Antonopoulos  
Sa Defenza 


Il Comando di Difesa Aerospaziale dell'America del Nord ha annunciato venerdì attraverso i suoi social network il presunto ingresso di  quattro aerei da ricognizione russi nella zona di identificazione della difesa aerea dell'Alaska.
Allo stesso tempo, sulla sua pagina Twitter, l'organizzazione ha chiarito che l'aereo non aveva violato le frontiere statunitensi o canadesi.






NORAD positively identified two groups of two maritime reconnaissance aircraft entering the Alaskan Air Defense Identification Zone . The Russian aircraft remained in international airspace North of Alaska and DID NOT enter sovereign U.S. or Canadian airspace.
Un incidente simile è avvenuto il 1 ° settembre. I caccia F-22 dell'aeronautica militare statunitense hanno scortato due aerei Tu-95 russi fino a quando gli apparecchi non hanno lasciato la zona di identificazione antiaerea stabilita lungo le isole Aleutine verso ovest.
All'epoca, il ministero della Difesa russo sottolineava che i voli erano programmati e che i piloti di aviazione e dell'aviazione marittima di ampia portata conducono voli regolari nelle acque neutrali dell'Artico, dell'Atlantico, del Mar Nero e del Pacifico. L'entità russa ha affermato che tutti questi voli sono effettuati in conformità con le norme internazionali, senza violare lo spazio aereo di altri paesi.
Nel frattempo, un drone strategico della US Air Force, RQ-4 Global Hawk, ha condotto un volo di ricognizione lungo la costa del Mar Nero russo alcuni giorni fa.
Secondo il servizio di monitoraggio Plane Radar, il drone partì dalla base aerea NATO di Sigonella, situata in Sicilia, e iniziò a condurre azioni di sorveglianza lungo la linea del fronte nel Donbass alle 12:19 pm di Mosca.


10:34 мск.
Стратегический разведывательный беспилотный летательный аппарат RQ-4 Global Hawk, ВВС США🇺🇸, позывной взлетевший с авиабазы 🇮🇹, в воздушном пространстве Украины🇺🇦 pic.twitter.com/aJ9bkqkndt






View image on Twitter
12:19 мск.
Приступил к мониторингу линии разграничения на Донбассе. pic.twitter.com/zWbdzHzuxt






View image on Twitter

Successivamente, il drone ha navigato al largo della costa della penisola di Crimea e nella regione russa di Krasnodar, dove ha effettuato azioni di monitoraggio per quasi otto ore.
Il drone si è avvicinato più volte alla costa russa a una distanza di 40 chilometri. Alle 22:19 ora di Mosca, il RQ-4 Global Hawk terminata la missione e si è diretto alla sua base aerea.
Inoltre, un aereo da ricognizione Poseidon della Boeing P-8A della Marina Militare americana è stato avvistato vicino alla costa del Mar Nero alle ore 12.00 di Mosca (0600 GMT).







12:48 мск.
Патрульный противолодочный самолёт, P-8A , ВМС США🇺🇸 (LA431, VP-5 "Mad Foxes"), с бортовым номером 168431, производит полёт в вдоль черноморского побережья России🇷🇺

Non è la prima volta che il drone da ricognizione americano RQ-4B viene avvistato nello spazio aereo della regione del Donbass

Negli ultimi mesi, i voli drone vicino ai confini russi sono diventati più frequenti.

http://sadefenza.blogspot.com/2018/09/4-aerei-da-ricognizione-russi-catturati.html


Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli 
 ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!