sabato 22 settembre 2018

La Russia Installerà Altre Rampe S-400 In Crimea
Sa Defenza


Il quarto reggimento di sistemi missilistici S-400 sarà presto schierato vicino a Jankoy in Crimea, riportano i media.

Nella regione di Eupatoria, in Crimea, è stato attivato il terzo reggimento di S-400. Poco dopo, sono emerse informazioni secondo cui è previsto l'installazione del quarto reggimento a Jankoy. I quattro reggimenti serviranno a garantire la sicurezza del confine aereo russo in Crimea. È stato sottolineato che nel gennaio 2017, a Teodosia, e nel gennaio 2018, a Sebastopoli, sono stati installati altri due reggimenti, secondo un portavoce della Flotta del Mar Nero.

Tutti gli S-400 posizionati in Eupatoria, Theodosia, Sebastopoli e Jankoy saranno protetti dai sistemi a corto raggio Pantsir-S1. Tuttavia, hanno come funzione principale di proteggere lo spazio aereo dagli attacchi aerei di massa.

Tuttavia, secondo il coordinatore, "le informazioni sull'installazione del quarto reggimento del sistema S-400 a Jankoy sono false".

Questo nonostante il dispiacere degli Stati Uniti, l'India ha ribadito settimane fa alla parte americana in una riunione ministeriale che non rinuncerà all'acquisto di sistemi russi S-400, secondo i media indiani. L'avanzato sistema di difesa aerea S-400 Triumph è in grado di distruggere bersagli aerei con tecnologia stealth, missili cruise, missili balistici, inclusi missili a medio raggio e bersagli terrestri. Il radar di rilevamento precoce dell'S-400 garantisce un raggio di rilevamento di 600 km e può raggiungere obiettivi a una distanza di 400 km e 30 km di altezza.

Secondo fonti del governo indiano citate dal canale, New Delhi ha quasi completato l'accordo con la Russia per acquistare il sistema di difesa missilistica S-400, non si arrenderà e intende fare in modo che l'amministrazione statunitense non introduca sanzioni contro il paese.

In precedenza, l'intenzione di acquistare i sistemi antiaerei russi è stata confermata dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan, anche se alcuni paesi "sono preoccupati".




Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  



0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!