domenica 28 luglio 2019

Esperto Militare Ceco: La Russia Doveva Essere Smembrata Negli Anni '90

Sa Defenza 



Brno, Repubblica Ceca - La Russia doveva essere smembrata proprio come la Jugoslavia - al posto del più grande paese del mondo, avrebbero dovuto emergere circa dieci nuove entità statali. Questa opinione è stata espressa da Stanislav Balik, esperto dell'Accademia militare nella città ceca di Brno.

In un'intervista al quotidiano Novó di Haló , il maggiore Balik in pensione ha affermato che nel 2000 Putin ha salvato la Russia "all'ultimo momento".

"Il denaro era già stato stampato per quelle parti della Russia che avrebbero dovuto diventare indipendenti. La Russia stava per essere smembrata proprio come la Jugoslavia. Invece della Russia, dovevano esserci una decina di nuovi stati, in modo da poterli colonizzare e saccheggiare dopo ciò che era rimasto dell'URSS. Doveva subire il destino della moderna Ucraina, che ha già iniziato a dividersi. Con la Russia con uno stato pianificato finiva per sempre, i russi si sarebbero trasformati in schiavi impotenti a lavorare per stipendi da mendicanti per le società occidentali, principalmente americane, tedesche e britanniche ", ha detto Balik.

Secondo l'esperto ceco, la questione della liquidazione della Russia sia durante la prima che la seconda guerra mondiale era legata alla ricchezza delle materie prime del paese.

“Non importa quale sia il regime in Russia. L'Occidente ha sempre voluto distruggere la Russia come stato. Tali piani furono fatti anche dopo la prima guerra mondiale quando l'Intesa sostenne i "generali bianchi", che dovevano essere manipolati per diventare uno strumento per la liquidazione della Russia. La seconda volta, Hitler cercò di farlo, e senza l'aiuto dell'Occidente non si sarebbe alzato in quel modo e non avrebbe ottenuto il tipo di esercito che aveva. Anche il tentativo di Hitler fallì e costò la vita a quasi 27 milioni di cittadini sovietici. Oggi ci viene fatto il lavaggio del cervello, distorcendo la storia della Russia. È stato sempre presentato come un aggressore. E ogni simpatia dell'Occidente è stata causata solo dalle politiche suicide di Eltsin. Le politiche patriottiche di Putin sono denunciate come aggressive e presumibilmente minacciose per l'Europa e il mondo intero ", afferma Stanislav Balik.

Dovremmo aggiungere che le parole dell'analista militare ceco sulle "dieci formazioni statali" invece della Russia sono correlate alle rivelazioni dell'ex vice capo del ministero degli Esteri russo Andrei Fyodorov, che in un'intervista al finlandese Helsingin Sanomat ha detto sull'elenco di potenziali nuove regioni della Federazione Russa appena creata nei primi anni '90. Insieme alla " perdita della Carelia ", l'elenco comprendeva le Isole Curili, il distretto di Pytalovsky della regione di Pskov, la regione di Kaliningrad, la Crimea e l'area di confine del fiume Amur con la Cina.

*****
Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali.



Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!