lunedì 21 dicembre 2020

di TYLER DURDEN

Migliaia di persone non sono state in grado di lavorare o svolgere attività quotidiane, o hanno richiesto cure da un professionista sanitario, dopo aver ricevuto il nuovo   vaccino COVID-19 , secondo i nuovi dati dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Al 18 dicembre, 3.150 persone hanno segnalato ciò che l'agenzia definisce "eventi di impatto sulla salute" dopo essere stati vaccinati.

La definizione del termine è: "incapace di svolgere le normali attività quotidiane, incapace di lavorare, cure richieste da un medico o da un operatore sanitario".

Come riporta Zachary Stieber di The Epoch Times , le persone che hanno segnalato gli effetti negativi li hanno segnalati tramite V-safe, un'applicazione per smartphone. Lo strumento utilizza messaggi di testo e sondaggi web per fornire controlli sanitari personalizzati e consente agli utenti di comunicare rapidamente al CDC se stanno riscontrando effetti collaterali.

Il CDC e la Pfizer, che produce il vaccino con BioNTech, non hanno risposto alla richiesta di commenti.

L'informazione è  stata presentata  sabato dal Dr. Thomas Clark, un epidemiologo del CDC, al Comitato consultivo sulle pratiche di immunizzazione, un gruppo indipendente che fornisce raccomandazioni all'agenzia.

Il CDC ha detto che 272.001 dosi del vaccino sono state somministrate a partire dal 19 dicembre. Ciò significa che la maggior parte delle persone vaccinate non ha avuto effetti negativi.

Il CDC ha identificato sei casi clinici di anafilassi, o grave reazione allergica , che si sono verificati in seguito alla vaccinazione con il nuovo vaccino, ha riferito Clark. Altri casi clinici sono stati esaminati e determinati per non essere di anafilassi.

In  un aggiornamento di  venerdì, l'agenzia ha sottolineato che chiunque abbia mai avuto una grave reazione allergica a qualsiasi ingrediente di un vaccino COVID-19 non dovrebbe ottenere quel vaccino. Le persone con gravi reazioni allergiche ad altri vaccini dovrebbero consultare il proprio medico per ottenere il nuovo vaccino, mentre quelli con una storia di anafilassi non correlata ai vaccini "possono comunque essere vaccinati".

"Il CDC raccomanda che le persone con una storia di gravi reazioni allergiche non correlate a vaccini o farmaci iniettabili - come allergie a cibo, animali domestici, veleno, ambiente o lattice - possano comunque essere vaccinate", ha detto il CDC.

"Le persone con una storia di allergie ai farmaci orali o una storia familiare di gravi reazioni allergiche, o che potrebbero avere un'allergia più lieve ai vaccini (nessuna anafilassi) - possono anche essere vaccinate".

Chiunque soffra di anafilassi dopo aver ricevuto il primo vaccino non dovrebbe ottenere il secondo colpo, ha detto il CDC. I vaccini COVID-19 devono essere somministrati in due dosi, distanziate di circa tre settimane l'una dall'altra.

Almeno cinque operatori sanitari in Alaska manifestato reazioni avverse dopo aver ricevuto il vaccino Pfizer, l'Anchorage Daily News  ha riportato . Una delle due reazioni avverse al Bartlett Regional Hospital ha richiesto un trattamento in ospedale per almeno due notti.

Un ospedale dell'Illinois ha  interrotto le vaccinazioni  dopo che quattro lavoratori hanno subito reazioni avverse.

Il dottor Peter Marks, direttore del Centro per la valutazione e la ricerca biologica della Food and Drug Administration, ha detto ai giornalisti in una telefonata giovedì sera che l'agenzia sta lavorando con il CDC e colleghi nel Regno Unito per sondare le reazioni allergiche.

Esamineremo tutti i dati che possiamo da ciascuna di queste reazioni per capire esattamente cosa è successo. E cercheremo anche di capire quali componenti del vaccino potrebbero aiutare a produrli ",   ha detto.

Un contenitore di 5 dosi di vaccino COVID-19 si trova su un tavolo al Roseland Community Hospital di Chicago, Illinois, il 18 dicembre 2020 (Scott Olson / Getty Images)

Notando che stava speculando, Marks ha detto che è noto che il polietilenglicole - un componente presente sia nel vaccino Pfizer che in uno di Moderna che i regolatori hanno approvato all'inizio della giornata - può essere associato, in modo insolito, a reazioni allergiche.

“Quindi potrebbe essere un colpevole qui. Ed è per questo che guarderemo molto da vicino ", ha detto"Ma a questo punto non lo sappiamo."

Entrambi i vaccini hanno "effetti collaterali sistemici", che sono "generalmente lievi", ha detto Marks.

Se ne vanno dopo un giorno. Secondo il sito web della FDA, gli effetti collaterali più comunemente riportati includono stanchezza, mal di testa, dolori muscolari e brividi. L'agenzia ha detto che se ne andranno dopo diversi giorni.

Un volontario nello studio clinico in fase avanzata di Pfizer ha sperimentato una reazione allergica. Due persone nella sperimentazione clinica di fase 3 di Moderna hanno sperimentato reazioni anafilattiche, ha detto la società durante un incontro giovedì. Ma i dati hanno mostrato che i benefici superano il rischio, hanno detto i funzionari della FDA, poiché hanno concesso l'autorizzazione per l'uso di emergenza ai vaccini a circa sette giorni di distanza.

Le persone che ricevono un vaccino COVID-19 devono essere monitorate per almeno 15 minuti dopo essere state vaccinate, secondo il CDC.

Se qualcuno sperimenta una grave reazione allergica contro l'ottenimento di un vaccino COVID-19, i fornitori di vaccinazioni dovrebbero fornire cure rapide e chiamare i servizi medici di emergenza. La persona deve continuare a essere monitorata in una struttura medica per almeno diverse ore.


Sa Defenza non ha alcuna responsabilità rispetto alle citazioni, informazioni pubblicate, i dati, le singole opinioni contenute in questo articolo.
Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!