sabato 17 novembre 2018

LAVROV: IL TENTATIVO ATLANTISTA DI USARE LA SERBIA IN FUNZIONE ANTIRUSSA E' FALLITO


Paul Antonopoulos
FORT RUSS 
Sa Defenza 


L'Occidente sta intraprendendo passi costanti per trasformare i paesi balcanici in un'altra piattaforma da utilizzare contro la Russia, ha detto il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov al giornale serbo Srpski Telegraf.

Il ministro ha sottolineato che dopo la fine della Guerra Fredda, l'Europa occidentale ha rifiutato di lavorare insieme per creare un'architettura per la sicurezza comune nella regione euro-atlantica, nonostante le frequenti richieste da parte della Russia. Invece, i paesi occidentali hanno scelto un modo,  senza via d'uscita, di espandere lo spazio geopolitico sotto il loro controllo, oltre a creare nuove linee di divisione nel continente europeo, ha osservato Lavrov.


"Ad esempio, nel 1999, violando gravemente la legge internazionale, la Jugoslavia è stata bombardata per due mesi e mezzo, e poi, nel tentativo di legalizzare l'aggressione, ha riconosciuto unilateralmente l'indipendenza del Kosovo", ha detto il ministro.

Secondo lui, uno dei risultati di questa politica anti-russa è stato il piano "diretto e supportato" dagli Stati Uniti e da diversi paesi europei che hanno portato al colpo di stato di Kiev nel febbraio 2014.

"Sembra che le lezioni della tragedia ucraina non siano state apprese in Occidente. Vi sono persistenti tentativi di trasformare i paesi dei Balcani in un'altra piattaforma contro la Russia, e i paesi della regione sono costantemente tenuti a fare una scelta: o con Mosca o con Washington e Bruxelles ", ha sottolineato il ministro.

Lavrov ha aggiunto che la Russia è consapevole della pressione esercitata su Belgrado affinché i serbi interrompano ogni cooperazione con Mosca, tuttavia, ha sottolineato che la Serbia "si oppone fermamente" a questo.

"Mosca apprezza molto la politica estera poliedrica e indipendente della Serbia, che indubbiamente serve gli interessi principali del suo popolo ", ha detto Lavrov.

Ciò avviene anche in un momento in cui si stanno verificando crescenti disordini in Kosovo, con alcuni che addirittura suggeriscono il conflitto "inevitabile" tra i serbi e il Kosovo quasi indipendente. Il Kosovo è dominato dagli albanesi che divennero la maggioranza nella provincia storico-serba durante l'era dell'occupazione ottomana.

*****



Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM




Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!