giovedì 29 agosto 2019

FACEBOOK HA TRASCRITTO SEGRETAMENTE LE REGISTRAZIONI DELLE VOSTRE CONVERSAZIONI

Dan Robitzski
Sa Defenza 





Facebook Inc. ha pagato centinaia di lavoratori a contratto esterni per trascrivere clip audio degli utenti dei suoi servizi, secondo persone che ne sono venute a conoscenza durante il lavoro.

Il lavoro ha sconvolto i  contrattisti, ai quali non viene detto dove è stato registrato l'audio o come è stato ottenuto - ma, devono solo trascriverle, hanno detto le persone che eseguivano l'operazione e che hanno richiesto l'anonimato per paura di perdere il posto di lavoro. Stanno ascoltando le conversazioni degli utenti di Facebook, a volte con contenuti volgari, ma non sanno,  ne perché Facebook ha bisogno che vengano trascritte, dicono questi lavoratori a contratto.

Mercoledì, la Commissione irlandese per la protezione dei dati, che guida la supervisione di Facebook in Europa, ha dichiarato che sta esaminando l'attività per possibili violazioni delle rigide norme sulla privacy dell'UE.

Le azioni del colosso dei social media sono diminuite dell'1,3% alle 7:49 a New York durante le negoziazioni pre-mercato.

Facebook ha confermato di aver trascritto l'audio degli utenti e ha dichiarato che non lo farà più, a seguito di un esame in altre società. "Proprio come Apple e Google, abbiamo messo in pausa la revisione umana dell'audio più di una settimana fa", ha dichiarato la società martedì. La società ha dichiarato che gli utenti interessati hanno scelto l'opzione nell'app Messenger di Facebook per far trascrivere le loro chat vocali. I lavoratori a contratto stanno verificando se l'intelligenza artificiale di Facebook interpreta correttamente i messaggi, che erano stati, nel frattempo,  resi anonimi.

Le grandi aziende tecnologiche come Amazon.com Inc. e Apple Inc. sono state prese di mira per la raccolta di frammenti audio da dispositivi informatici di consumo e per sottoporre tali clip a revisione umana, una pratica che i critici affermano invade la privacy. Ad aprile Bloomberg ha riferito per la prima volta che Amazon aveva un team di migliaia di lavoratori in tutto il mondo che ascoltava le richieste audio di Alexa con l'obiettivo di migliorare il software e che una simile recensione umana è stata utilizzata per Siri di Apple e Google Assistant di Alphabet Inc. Da allora, Apple e Google hanno dichiarato di non impegnarsi più nella pratica e Amazon ha dichiarato che consentirà agli utenti di rinunciare alla revisione umana.

Il gigante dei social network, che ha appena concluso un accordo di $ 5 miliardi con la Federal Trade Commission degli Stati Uniti dopo un'indagine sulle sue pratiche sulla privacy, ha da tempo negato di raccogliere audio degli utenti per informare con annunci o aiutare a determinare ciò che la gente vede nei loro feed di notizie. L'amministratore delegato Mark Zuckerberg ha negato l'idea direttamente nella testimonianza del Congresso.


"Sta parlando di questa teoria della cospirazione che viene ignorata dal fatto che ascoltiamo quello che sta succedendo nel tuo microfono e lo usiamo per le pubblicità", ha detto Zuckerberg al Senatore degli Stati Uniti Gary Peters nell'aprile 2018. "Non lo facciamo."

Nelle risposte di follow-up per il Congresso, la società ha affermato che "accede al microfono degli utenti solo se l'utente ha autorizzato la nostra app e se sta attivamente utilizzando una funzione specifica che richiede l'audio (come le funzionalità di messaggistica vocale)". La società californiana non si occupa di ciò che accade successivamente all'audio.

Facebook non ha rivelato agli utenti che terze parti possono rivedere il loro audio. Ciò ha portato alcuni contrattisti a ritenere che il loro lavoro non sia etico, secondo le persone che sono a conoscenza della questione.

Almeno una società che sta esaminando le conversazioni degli utenti è TaskUs Inc., una società di outsourcing con sede a Santa Monica, in California, con avamposti in tutto il mondo. Facebook è uno dei clienti più grandi e importanti di TaskU, ma i dipendenti non sono autorizzati a menzionare pubblicamente a chi è destinato il loro lavoro. Chiamano il cliente con il nome in codice "Prisma".

Facebook utilizza TaskU anche per rivedere i contenuti in possibile violazione delle politiche. Ci sono anche team di TaskU che lavorano alla preparazione elettorale e allo screening di annunci politici, sebbene alcuni di questi impiegati siano stati recentemente trasferiti nel nuovo team di trascrizione.

"Facebook ha chiesto a TaskUs di mettere in pausa questo lavoro più di una settimana fa, e così abbiamo fatto", ha detto TaskUs in risposta a una richiesta di commento sul lavoro di trascrizione.

La politica di utilizzo dei dati di Facebook, rivista lo scorso anno per renderla più comprensibile per il pubblico, non include alcuna menzione di audio. Tuttavia, afferma che Facebook raccoglierà "contenuti, comunicazioni e altre informazioni fornite dall'utente" quando gli utenti "inviano messaggi o comunicano con altri".

Facebook afferma che i suoi "sistemi elaborano automaticamente il contenuto e le comunicazioni fornite da voi e dagli altri per analizzare il contesto e ciò che vi è in essi". Non include alcuna menzione di altri esseri umani che ne selezionano il contenuto. In un elenco di "tipi di terze parti con cui condividiamo informazioni", Facebook non menziona un team di trascrizione, ma fa vagamente riferimento a "venditori e fornitori di servizi che supportano la nostra attività" analizzando "come vengono utilizzati i nostri prodotti".

Il ruolo degli umani nell'analisi delle registrazioni sottolinea i limiti dell'intelligenza artificiale nella sua capacità di riconoscere parole e schemi linguistici. Le macchine stanno migliorando il compito ma a volte lottano ancora con cose che non conosce. Il fatto che alcuni dei contrattisti abbiano trovato inquietante il contenuto registrato è un ulteriore richiamo al bilancio umano di moderazione dei contenuti su Facebook, il più grande social network del mondo.

Facebook ha iniziato a consentire agli utenti di Messenger di far trascrivere l'audio nel 2015. "Lavoriamo sempre su modi per rendere Messenger più utile", ha dichiarato David Marcus, all'epoca responsabile del servizio in un post di Facebook.

Ricerca segreta

Facebook ha detto a Bloomberg di aver interrotto il progetto segreto la scorsa settimana. Ma in numerose audizioni di fronte al Congresso , il CEO Mark Zuckerberg ha insistito sul fatto che Facebook accedeva ai microfoni delle persone solo quando veniva esplicitamente autorizzato a farlo per funzioni come la messaggistica vocale. Zuckerberg non ha mai rivelato che Facebook stava inviando registrazioni a terzi.

È quella differenza tra le divulgazioni di Facebook - Bloomberg riferisce che Facebook non menziona le registrazioni audio nella sua politica sull'uso dei dati - e i compiti che sono stati loro richiesti di fare che hanno spinto gli appaltatori a farsi avanti per timori che il loro lavoro non fosse etico.

Altre informazioni sulla privacy: i lavoratori di Amazon ascoltano le tue conversazioni su Alexa, e poi le deridevano


IL PENSIERO DI CECILLE CHAN  SULL'AFFAIRE :  "FACEBOOK HA TRASCRITTO SEGRETAMENTE LE REGISTRAZIONI DELLE VOSTRE CONVERSAZIONI"

Cecille Chan

Adoro il modo in cui Facebook fa sembrare che sia solo un'attività innocua che stanno facendo. Qualcuno si fida di Facebook quando afferma di aver "messo in pausa" quella particolare attività? Non credo che sia così. Ho chiuso il mio account Facebook, ma dicono che una volta che ti iscrivi, sei  registrato a vita. Si stanno preparando per l'introduzione graduale del sistema di controllo completo simile alle città intelligenti della Cina, dove ogni nostra mossa viene monitorata e controllata. Il nostro cosiddetto punteggio di credito si trasformerà nel "punteggio sociale" cinese, dove viene usato per punire o premiare i suoi cittadini. Un ragazzo cinese ha attraversato una strada quando il semaforo era rosso ed è stato immediatamente penalizzato con una riduzione del suo "punteggio sociale" e con quel punteggio ridotto non gli è permesso di viaggiare fuori dalla città in cui vive. Ha provato ad acquistare un biglietto del treno tramite il suo smartphone "obbligatorio" e sostanzialmente gli ha detto che non gli era permesso acquistare un biglietto. Questo fatto mi ricorda quando alcuni amici di Los Angeles, che non potevano permettersi i telefoni cellulari , erano molto  felici perché hanno ottenuto "telefoni cellulari gratuiti" tramite l'ufficio di sicurezza sociale. Mio fratello e io ci siamo guardati l'un l'altro e ci siamo resi  conto del perché lo facevano. No, non è per il nostro bene, perché un  governo molto corrotto non ama affatto la sua cittadinanza. Un giorno, tutti noi dovremo portare con noi obbligatoriamente un telefono  in modo da poter essere costantemente monitorati. Facebook è solo un aspetto della sorveglianza globale del Grande Fratello.  

*****

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali.


Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!