martedì 17 marzo 2020

PANDEMIA DA CORONAVIRUS COVID-19?
IL VERO PERICOLO E’ “AGENDA ID2020”

Peter Koenig
trd Riccardo Bianchi
Sa Defenza 



Nota dell’editore di Europe Reloaded: la biografia dell’autore Peter Koenig può essere trovata in calce all’articolo ma ne approfittiamo per ricordare ai lettori che ha lavorato per 30 anni alla Banca Mondiale e all’Organizzazione Mondiale della Sanità. In poche parole si è trovato in mezzo al gruppo dei globalisti per molto tempo. E qui addita i soliti nomi.
E possiamo dire che noi qui a Europe Reloaded, abbiamo sottoscritto i vari elementi della sua visione sia per quanto riguarda le sollecitazioni sul COVID-19 come arma biologica diretta a specifici paesi, con la Cina come target finale, con le potenzialità del suo potere economico nell'ambito del suo sviluppo dei progetti commerciali e infrastrutturali globali, “The Belt and Road Initiative”. E, naturalmente, la non pandemia di COVID-19 che ci sarà ritorta contro in Occidente. Di seguito spiega come, con il Bangladesh che sarà il primo paese a offrire volontariamente la sua partecipazione all'ID 2020 i vaccini con componenti sconosciuti, ovviamente, saranno una parte vitale del quadro, oltre al controllo economico.
È un articolo davvero sorprendente.

PANDEMIA DA CORONAVIRUS COVID-19? IL VERO PERICOLO E’ “AGENDA ID2020”

Cosa è il famigerato ID2020? È un'alleanza di partner pubblico-privati, tra cui agenzie delle Nazioni Unite e società civile. È un programma di identificazione elettronica che utilizza la vaccinazione generalizzata come piattaforma per l'identità digitale.

PETER KOENIG

Sembra che più si scrive sulle cause del Coronavirus - più le analisi scritte sono oscurate dalla propaganda e dal montare della paura. La richiesta di verità e di discussione su dove cercare le sue origini, su come il virus potrebbe essersi diffuso e su come combatterlo si perdono nel rumore del caos sfrenato. Ma non è quello che vogliono gli "uomini in nero" dietro questa pandemia voluta - caos, panico, disperazione, che portano alla vulnerabilità umana - un popolo che diventa facile preda della manipolazione?

Oggi (12 marzo), l'OMS ha dichiarato il coronavirus COVID-19 una "pandemia" - quando non c'è la minima traccia di una pandemia. Una pandemia potrebbe essere la condizione, quando il tasso di mortalità per infezione raggiunge oltre il 12%. In Europa, il tasso di mortalità è di circa lo 0,4% o meno. Ad eccezione dell'Italia, che è un caso speciale, in cui il picco del tasso di mortalità era del 6% (vedi sotto per ulteriori analisi).

La Cina, dove il tasso di mortalità ha raggiunto il picco solo poche settimane fa a circa il 3%, è tornata allo 0,7% - e sta rapidamente diminuendo, mentre il Paese sta assumendo il pieno controllo della malattia - e questo con l'aiuto di un farmaco non annunciato sviluppato 39 anni fa a Cuba, chiamato "Interferone Alpha 2B (IFNrec)", molto efficace per combattere virus e altre malattie, ma non conosciuto e usato nel mondo, perché gli Stati Uniti, a causa dell’embargo illegale imposto a quel paese, non consentono la commercializzazione del farmaco  a livello internazionale ..
L'OMS ha probabilmente ricevuto ordini dall’alto, da quelle persone che gestiscono anche Trump e dai "leader" (sic) dell'Unione Europea e dai suoi paesi membri, coloro che mirano a controllare il mondo con la forza – il Nuovo Ordine Mondiale.

Questo scenario è stato sul tavolo per anni. La decisione finale di andare avanti ORA è stata presa nel gennaio 2020 al World Economic Forum (WEF) di Davos - ovviamente a porte molto chiuse. I coniugi Gates, GAVI (un'associazione di aziende che promuovono la vaccinazione), Rockefellers, Rothschilds e altri, sono tutti alla base di questa decisione - l'implementazione dell'Agenda ID2020.
#


Dopo che la pandemia è stata dichiarata ufficialmente, il passo successivo potrebbe essere - anche su raccomandazione dell'OMS, o dei singoli paesi, la "vaccinazione forzata", sotto la sorveglianza della polizia e/o militare. Coloro che rifiutano potrebbero essere penalizzati (multe e/o carcere - e vaccinati con la forza tutti uguali).

Se davvero avverrà la vaccinazione forzata, un altro colpo di fortuna per Big Pharma, le persone non sapranno davvero quale tipo di cocktail verrà inserito nel vaccino, forse un killer lento, che agisce solo in pochi anni - o una malattia che colpisce solo la prossima generazione - o un agente debilitante del cervello, o un gene che rende le donne sterili ... tutto è possibile, sempre con l'obiettivo del pieno controllo della popolazione e della riduzione della popolazione. In pochi anni, ovviamente, non si saprà da dove provenga la malattia. Questo è il livello di tecnologia raggiunto dai nostri laboratori di guerra biologica (USA, Regno Unito, Israele, Canada, Australia ...).

Un'altra ipotesi, a questo punto solo un'ipotesi, ma realistica, è che insieme alla vaccinazione - se non con questa, quindi eventualmente con una successiva, può essere iniettato un nano-chip, in modo sconosciuto alla persona che viene vaccinata. Il chip può essere caricato da remoto con tutti i tuoi dati personali, compresi i conti bancari in denaro digitale. Sì, il denaro digitale è quello a cui "loro" mirano, quindi non hai più alcun controllo sulla tua salute e altri dati intimi, ma anche sui tuoi guadagni e spese. I tuoi soldi potrebbero essere bloccati o portati via - come una "sanzione" per comportamenti scorretti, per nuotare contro corrente. Puoi diventare un semplice schiavo dei padroni. Comparativamente, il feudalesimo può apparire come una passeggiata nel parco.

Non è per caso che il Dr. Tedros, Direttore Generale dell'OMS, ha affermato alcuni giorni fa, che dobbiamo muoverci verso la moneta digitale, perché le banconote e le monete possono diffondere malattie, in particolare malattie endemiche, come il coronavirus. Un precursore per le cose a venire? - O per le cose già presenti? - In molti paesi scandinavi il cash è ampiamente vietato e persino una barretta di cioccolato può essere pagata solo elettronicamente.

Ci stiamo muovendo verso uno stato totalitario del mondo. Questo fa parte dell'Agenda ID2020 - e questi passaggi devono essere implementati ora anche se sono preparati da molto tempo, inclusa la simulazione al computer della pandemia da coronavirus presso la Johns Hopkins a Baltimora il 18 ottobre 2019, sponsorizzata dal WEF e dalla Fondazione Bill e Melinda Gates. (Vedi: come la pandemia virale avvantaggia l'agenda globalista - Evento 201)

Bill Gates, uno dei principali sostenitori delle vaccinazioni per tutti, specialmente in Africa, è anche un grande sostenitore della riduzione della popolazione. La riduzione della popolazione è tra gli obiettivi dell'élite all'interno del WEF, dei Rockefeller, dei Rothschild, dei Morgan - e di alcuni altri. L'obiettivo: meno persone (una piccola élite) possono vivere più a lungo e meglio con le risorse ridotte e limitate che la Madre Terra offre generosamente.

Ciò era stato apertamente propagato già negli anni '60 e '70 da Henry Kissinger, Segretario degli Esteri sotto l’amministrazione Nixon, un co-creatore della guerra del Vietnam e uomo responsabile del bombardamento semi-clandestino della Cambogia, un genocidio di milioni di cambogiani civili disarmati. Insieme al colpo di stato progettato dalla CIA-Kissinger l'11 settembre 1973 in Cile, che uccise il democraticamente eletto Salvador Allende e che mise al potere il dittatore militare Pinochet, Kissinger ha commesso crimini di guerra. Oggi è un portavoce (per così dire) di Rockefeller e della loro "Bilderberger Society".

Due settimane dopo la simulazione al computer presso il Johns Hopkins Medical Center di Baltimora, nel Maryland, che ha "prodotto" (ovvero simulato) 65 milioni di morti (!) il virus COVID-19 è apparso per la prima volta a Wuhan. Ormai è quasi certo che il virus sia stato portato a Wuhan dall'esterno, molto probabilmente da un laboratorio di bio-guerra negli Stati Uniti. Vedi anche questo e questo.

Cosa è il famigerato ID2020? È un'alleanza di partner pubblico-privati, tra cui agenzie delle Nazioni Unite e società civile. È un programma di identificazione elettronica che utilizza la vaccinazione generalizzata come piattaforma per l'identità digitale. Il programma sfrutta le operazioni di registrazione delle nascite e delle vaccinazione esistenti per fornire ai neonati un'identità digitale portatile e persistente collegata biometricamente. GAVI, la Global Alliance for Vaccines and Immunization, si identifica sul suo sito web come una partnership sanitaria globale di organizzazioni del settore pubblico e privato dedicate alla '"immunizzazione per tutti". GAVI è supportato dall'OMS e, inutile dirlo, i suoi principali partner e sponsor sono l'industria farmaceutica.

L'alleanza ID2020 al loro vertice del 2019, intitolato "Rising to the Good ID Challenge", nel settembre 2019 a New York, ha deciso di implementare il programma nel 2020, una decisione confermata dal WEF nel gennaio 2020 a Davos. Il loro programma di identità digitale sarà testato con il governo del Bangladesh. GAVI, la Vaccine Alliance e i "partner del mondo accademico e umanitario" (come lo chiamano) fanno parte dei fondatori.

È solo una coincidenza che ID2020 sia stato lanciato all'inizio di ciò che l'OMS ha definito una pandemia? - O è necessaria una pandemia per "lanciare" i molteplici programmi devastanti di ID2020?

Ecco cosa dice Anir Chowdhury, consigliere politico del programma del governo del Bangladesh:
"Stiamo implementando un approccio lungimirante all'identità digitale che offre alle persone il controllo sulle proprie informazioni personali, pur continuando a costruire sistemi e programmi esistenti. Il governo del Bangladesh riconosce che la progettazione di sistemi di identità digitali comporta implicazioni di vasta portata per l'accesso delle persone ai servizi e ai mezzi di sussistenza e siamo ansiosi di promuovere questo approccio ".

Wow! Il signor Anir Chowdhury sa in che cosa si sta mettendo?
Ritornando alla pandemia e al panico. Ginevra, sede europea delle Nazioni Unite, che include il quartier generale dell'OMS, è sostanzialmente chiusa. Non diversamente dal blocco che ebbe inizio a Codogno (IT) e che successivamente si espanse nel nord Italia fino a pochi giorni fa e che ora copre tutto il territorio italiano. Un simile blocco potrebbe presto essere adottato anche dalla Francia - e da altri stati vassalli europei all'impero anglo-sionista.
Sono in circolazione numerosi memorandum con contenuti simili per creare panico provenienti da diverse agenzie delle Nazioni Unite a Ginevra. Il loro messaggio chiave è: annullare tutti i viaggi della missione, tutti gli eventi a Ginevra, le visite al Palais des Nations, alla Cattedrale di Ginevra, ad altri monumenti e musei. Con le ultime direttive, molte agenzie stanno istruendo il proprio personale a lavorare da casa, per non rischiare la contaminazione da trasporto pubblico.
Questa atmosfera di panico e paura supera ogni senso della realtà, mentre la verità non ha più importanza. Le persone non riescono nemmeno più pensare alle cause e a ciò che potrebbe esserci dietro. Nessuno ti crede (più) quando ti riferisci all'evento 201, la simulazione del coronavirus, i Giochi militari di Wuhan, la chiusura lo scorso 7 agosto del laboratorio di guerra biologica ad alta sicurezza a Fort Detrick, nel Maryland…. quello che ad un certo punto avrebbe potuto aprire gli occhi a molti, oggi è pura teoria della cospirazione. Ecco il potere della propaganda. Un potere destabilizzante –  destabilizza paesi e persone, distruggendo le economie, creando difficoltà per le persone che potrebbero perdere il lavoro, più facilmente quelle che meno possono permetterselo.
Inoltre, in questo momento diventa sempre più importante ricordare alle persone che l'epidemia in Cina stava prendendo di mira il genoma cinese. In seguito è mutato per superare i "confini" del DNA cinese? Quando è successo, se è successo? Perché all'inizio era chiaro che anche le vittime infette in altre parti del mondo provenivano al 99,9% dalla linea epidemica cinese.
Quello che è successo dopo, quando il virus si è diffuso in Italia e in Iran, è un altro problema e apre la strada a una serie di speculazioni.
  1) Sono stati fatti circolare vari ceppi del virus in sequenza - in modo da destabilizzare i paesi di tutto il mondo e confondere la popolazione e i media, in modo che in particolare nessuno del mainstream potesse giungere alla conclusione che il primo ceppo stava prendendo di mira la Cina in una guerra biologica. 
  2) In Iran, ho il forte sospetto che il virus fosse una forma potenziata di MERS (Sindrome respiratoria del Medio Oriente, prodotta dall'uomo, scoppiata prima in Arabia Saudita nel 2012, diretta al genoma arabo) - che è stata in qualche modo introdotta nei circoli governativi (con aerosol?) - con l'obiettivo di un "Cambio di regime" causato da COVID19. Si tratta del pio desiderio di Washington perlomeno dagli ultimi 30 anni. 
 3)   In Italia - perché l'Italia? - Forse perché Washington/Bruxelles volevano colpire duramente l'Italia per essere stata ufficialmente il primo paese a firmare un accordo Belt and Road con la Cina (in realtà, la prima è stata la Grecia, ma nessuno dovrebbe sapere che la Cina è andata in soccorso della Grecia, distrutta dai “fratelli” della Grecia, i membri dell'UE, principalmente Germania e Francia). 
  4) La campagna pubblicitaria sull'alto tasso di mortalità per infezione in Italia, al momento della stesura di questo articolo: 10.149 infezioni contro 631 morti = tasso di mortalità di 6,2 (comparativamente, Iran: 8.042 infezioni contro 291 decessi = 3,6 tasso di mortalità). Il tasso di mortalità in Italia è quasi il doppio di quello dell'Iran e quasi dieci volte quello dell'Europa media. (Queste discrepanze sono il risultato di fallimenti nello stabilire dati affidabili relativi alle "infezioni", vedere le nostre osservazioni relative all'Italia di seguito).


 Perché? - L'Italia è stata colpita dal panico del virus? Perché è stata introdotta una tensione molto più forte in Italia?
L'influenza comune in Europa nella stagione 2019-2020, a quanto pare, ha finora ucciso circa 16.000 persone (negli Stati Uniti il bilancio delle vittime è, secondo il CDC, tra 14.000 e 32.000, a seconda del sito CDC che si guarda).
Potrebbe essere che tra le morti per coronavirus italiano ci siano state anche comuni vittime dell'influenza, poiché le vittime colpite sono per lo più anziane con precondizioni respiratorie? Inoltre, i sintomi sono molto simili tra il coronavirus e l'influenza comune e nessuno mette in dubbio e controlla la narrativa delle autorità ufficiali?
Forse non tutti i ceppi di coronavirus provengono dallo stesso laboratorio. Un giornalista di Berlino, di origine ucraina, mi ha detto stamattina che l'Ucraina ospita 5 laboratori di guerra biologica statunitensi ad alta sicurezza. Testano regolarmente nuovi virus sulla popolazione - eppure, quando scoppiano strane malattie nei dintorni dei laboratori, a nessuno è permesso parlarne. Qualcosa di simile, dice, sta accadendo in Georgia, dove ci sono ancora più laboratori di guerra biologica del Pentagono/CIA - e dove scoppiano anche qui nuove e strane malattie.
Tutto ciò rende la visione generale ancora più complicata. Tutto sommato tutto questa super montatura è guidata dal profitto, la ricerca di un profitto immediato, benefici immediati dalla sofferenza della gente. Questa creazione di panico è cento volte superiore a ciò che vale. Ciò che questi sovrani degli inferi, che fingono di governare il mondo superiore, calcolano forse male, è che nel mondo globalizzato e ampiamente esternalizzato di oggi, l'Occidente dipende massicciamente dalla catena di approvvigionamento della Cina, dai beni di consumo e dalle merci intermedie - e, soprattutto per farmaci e attrezzature mediche. Almeno l'80% dei farmaci o degli ingredienti per i farmaci, nonché le apparecchiature mediche, proviene dalla Cina. La dipendenza occidentale dalla Cina per gli antibiotici è ancora più elevata, circa il 90%. I potenziali impatti sulla salute sono devastanti.
Al culmine dell'epidemia di COVID-19, l'apparato di produzione cinese per qualunque bene era quasi a zero. Per le consegne ancora da fare, le navi mercantili venivano regolarmente e categoricamente respinte da molti porti di tutto il mondo. Quindi, l'Occidente si è auto ingannato mettendosi in modalità-carenza-di-tutto scatenando una "guerra economica" di fatto contro la Cina. Quanto durerà? - Nessuno lo sa, ma l'economia cinese, che era in calo di circa la metà, ha rapidamente recuperato oltre l'80% di quello che era prima del coronavirus. Quanto tempo ci vorrà per recuperare il ritardo?
Quale è il risultato di tutto ciò? - Un crollo totale con aggiunta di panico indotto artificialmente al punto in cui le persone gridano "aiuto, dateci le vaccinazioni, vogliamo anche la polizia e militari per la nostra sicurezza" – oppure se la disperazione pubblica non si spinge così lontano, potrebbe essere facile per le autorità dell'UE e degli Stati Uniti imporre un periodo militare di assedio per la "protezione della salute delle persone". Di fatto, il CDC (Center for Disease Control di Atlanta) ha già progettato direttive fortemente dittatoriali per una "emergenza sanitaria".
Insieme alla vaccinazione forzata, chissà cosa potrebbe essere contenuto nel cocktail di "mini-malattie" iniettate e quali potrebbero essere i loro effetti a lungo termine. Forse potrebbero essere simili agli effetti degli OGM, dove potrebbero essere inseriti ogni tipo di germi senza che noi, il popolo, ne sappiamo nulla?
Potremmo davvero essere solo all'inizio dell'implementazione di ID2020 - che include, vaccinazione forzata, riduzione della popolazione e controllo digitale totale di tutti - sulla strada verso il Nuovo Ordine Mondiale – e l’egemonia finanziaria globale - Full Spectrum Dominance, (Dominazione a pieno spettro) come alla PNAC (Plan for a New American Century) piace chiamarlo.
Una manna per la Cina. La Cina è stata intenzionalmente presa di mira per la "distruzione economica" a causa della sua economia in rapido avanzamento, un'economia che presto supererà quella ora egemone, gli Stati Uniti d’America, e a causa della valuta forte della Cina, lo Yuan, che potrebbe anche superare il dollaro come valuta di riserva principale del mondo.

Entrambe le circostanze significherebbero la fine del dominio degli Stati Uniti sul mondo. La malattia da coronavirus, ora presente in oltre 80 paesi, ha fatto crollare i mercati azionari, con un calo di almeno il 20% nelle ultime settimane - e ora in rialzo; le temute conseguenze del virus, di un rallentamento economico, se non di una recessione, hanno ridotto i prezzi della benzina, in circa due settimane, di quasi la metà. Tuttavia, senza l'interferenza della banca centrale cinese, il valore dello Yuan rispetto al dollaro è stato piuttosto stabile, intorno ai 7 Yuan rispetto al dollaro. Ciò significa che l'economia cinese, nonostante COVID-19, sta ricevendo ancora molta fiducia in tutto il mondo. 
Consigli per la Cina: acquista tutte le azioni societarie statunitensi ed europee che puoi a prezzi stracciati dai mercati azionari che sono crollati di un quinto o più, oltre a comprare un sacco di futures sul petrolio. Quando i prezzi si riprenderanno, non solo avrai guadagnato miliardi, probabilmente trilioni da ovest, ma potresti anche possedere o detenere quote significative e che influenzano in modo significativo la maggior parte delle più grandi società statunitensi ed europee - e sarai in grado di aiutarti a prevenire i colpi dei loro sforzi futuri.
Vi è, tuttavia, un piccolo lato positivo che si intravede all'orizzonte, altrimenti pieno di nuvole scure. Potrebbe miracolosamente essere un risveglio della coscienza di una massa critica che potrebbe porre fine a tutto. Sebbene sembriamo lontani da un tale miracolo, da qualche parte in un angolo nascosto del nostro cervello, tutti abbiamo nascosto una scintilla di consapevolezza. Abbiamo la capacità spirituale di abbandonare il cammino disastroso del capitalismo neoliberista occidentale, e invece sposare solidarietà, compassione e amore reciproco e per la nostra società. Questo potrebbe essere l'unico modo per rompere lo stallo e il destino dell'avidità egocentrica occidentale.
******
 Peter Koenig è un economista e analista geopolitico. È anche uno specialista delle risorse idriche e dell'ambiente. Ha lavorato per oltre 30 anni con la Banca mondiale e l'Organizzazione mondiale della Sanità in tutto il mondo, anche in Palestina, nei settori dell'ambiente e dell'acqua. Tiene lezioni in università negli Stati Uniti, in Europa e in Sud America. Scrive regolarmente per Global Research; ICH; RT; Sputnik; PressTV; The 21 ° Century; Greanville Post; Defend Democracy Press, TeleSUR; The Saker Blog, il New Eastern Outlook (NEO); e altri siti internet. È autore di Implosion - An Economic Thriller about War, Environmental Destruction and Corporate Greed - fiction basata su fatti e su 30 anni di esperienza alla Banca Mondiale in tutto il mondo. È anche coautore di The World Order and Revolution! – Essays from the Resistence. È un ricercatore associato del Center for Research on Globalization.
*****
https://sadefenza.blogspot.com/2020/03/pandemia-da-coronavirus-covid-19-il.html

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicate né delle opinioni che in essi vengono espresse, ma  hanno uno scopo puramente informativo. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e valutazioni personali.

Grazie al nostro canale #SaDefenzaChannel su Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!