lunedì 22 giugno 2020

Benjamin Fulford: Rullano in tutto il mondo i tamburi di guerra,  Stati Uniti  paralizzati dai combattimenti 


Sa Defenza 


La United States of America Corporation, a quattro mesi dalla sua bancarotta, sta diventando sempre più disfunzionale e lacerata dai combattimenti. Ha lasciato un vuoto di potere in tutto il mondo mentre si solleva lo spettro di molteplici guerre regionali. Nel frattempo, i negoziati est-ovest per sostituire la corporation Usa a Washington con qualcosa di più funzionale rimangono bloccati e i rappresentanti asiatici fingono "problemi di salute" per evitare nuovi colloqui. Ciò potrebbe comportare un attacco combinato di Stati Uniti, India, Giappone e Russia contro la Cina se lasciato incustodito per troppo tempo, avvertono i membri dell'ordine militare del Sole Nero.

Le crescenti tensioni internazionali arrivano mentre il governo degli Stati Uniti sta ritirando o riducendo la sua presenza militare in Iraq, Afghanistan, Israele, Germania e altrove. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump lo fa a causa di una combinazione di campagne fallite, isolazionismo e mancanza di fondi.

La più grande ricaduta del disordine americano continua a manifestarsi in Medio Oriente, dove un calo delle forze statunitensi sta portando a un tentativo su più fronti per ristabilire l'Impero ottomano. La Turchia sta conducendo di fatto guerre di conquista (riconquista?) In Iraq, Siria, Libia e Yemen. 


https://dailytimes.com.pk/627354/france-wants-talks-over-aggressive-turkish-posture-in-libya/

Fonti militari turche affermano che è stato raggiunto un accordo con l'Iran per dividere il Medio Oriente. L'Iran prenderà le parti sciite dell'Iraq e della Siria. Tuttavia, la Turchia è impegnata in una guerra per procura contro l'Iran nello Yemen, ma il vero premio è il controllo dei giacimenti petroliferi sauditi nelle province per lo più sciite al confine con lo Yemen. La Turchia cerca di prendere il controllo dell'Arabia Saudita, dell'Egitto, della Libia e di Israele, dicono fonti.

Questo grande piano si svolgerà sul terreno. In Iraq, la Turchia ha risposto immediatamente all'annunciato ritiro degli Stati Uniti con una grave incursione nel Kurdistan. Il fine del gioco è di assumere il controllo di tutte le zone sunnite dell'Iraq, affermano fonti turche.

I turchi hanno estromesso il signore della guerra Khalifa Haftar da tutta la capitale di Tripoli in Libia e ha preso di mira il territorio della Libia orientale, dove si trovano il 70% delle riserve petrolifere della nazione.

Poiché l'economia francese dipende in gran parte dal petrolio libico (pagato con Euro FIAT ) una nave da guerra francese ha tentato, la scorsa settimana,  di impedire a una nave turca di rifornire d'armi le sue forze militari in Libia. Il risultato è stato che le navi da guerra turche hanno minacciato la nave da guerra francese di attacco missilistico ben tre volte prima che i francesi si ritirassero. Il fatto che due presunti alleati della NATO siano quasi arrivati alla battaglia navale mostra che l'assenza degli Stati Uniti sta destabilizzando la situazione. La Francia ha chiesto aiuto alla NATO, ma non è chiaro se la NATO abbia interesse ad aiutare quel paese a continuare il furto di petrolio libico



https://dailytimes.com.pk/627354/france-wants-talks-over-aggressive-turkish-posture-in-libya/


Il ministro degli esteri russo Sergey Lavrov e il ministro della Difesa Sergey Shoygu volevano inviare una delegazione di ufficiali militari e di sicurezza in Turchia, ma "come in questa fase non si prevedeva alcun progresso attraverso alcun tipo di negoziato, è stata presa la decisione di posticipare la visita dei ministri degli Esteri e della Difesa russi in Turchia ", ha detto un alto funzionario turco ai media turchi. In altre parole, la Turchia stava scegliendo la guerra e supponendo che la Russia si sarebbe ritirata. 


https://www.yenisafak.com/en/columns/mehmetacet/what-does-haftar-have-to-do-with-russian-ministers-postponing-their-visit-to-turkey-2047489

La situazione è arrivata al punto in cui l'Egitto è l'unico paese del Medio Oriente con un esercito abbastanza grande da fermare la Turchia. L'Egitto ha già minacciato di intervenire contro la Turchia in Libia. I media di stato turchi hanno risposto affermando che "la minaccia di un intervento militare del presidente egiziano Abtel Fattah el Sisi è" inaccettabile "e" equivale a una dichiarazione di guerra https://www.trtworld.com/africa/egypt-military-threat


L'Egitto è al 9° posto nella potenza militare mondiale rispetto all'11° della Turchia, quindi qualsiasi battaglia tra questi paesi sul controllo del Medio Oriente sarebbe la più grande guerra dalla seconda guerra mondiale. 
https://www.globalfirepower.com/countries-listing.asp

Israele, a proposito, si colloca al 18° posto nella potenza militare e quindi, ora che non ha più il supporto militare americano, dovrebbe inchinarsi al vincitore di questo conflitto. Certo, gli arroganti sionisti  sparano ai piedi (se non alla testa) progettando di annettere la Cisgiordania. Se sapessero cosa sia meglio per loro, farebbero meglio a schierarsi con il cripto-ebreo el Sisi contro la Turchia .

Le cose sono ulteriormente complicate per l'Egitto perché la vicina Etiopia sta costruendo una diga sul Nilo Azzurro, che minaccia la la vita dell'Egitto. Gli analisti russi pensano che una guerra tra Egitto ed Etiopia (ognuno ha una popolazione di circa 100 milioni) sia inevitabile.  



ùhttps://www.zerohedge.com/geopolitical/egypt-ethiopia-are-verge-war-over-water-nile-crisis-escalates

Il Medio Oriente non è l'unico posto in tumulto. Ora esiste anche la reale possibilità di una guerra che coinvolga Pakistan e Cina contro l'India. Gli scontri di frontiera più violenti tra India e Cina dagli anni '60 sono nelle notizie da diverse settimane. La scorsa settimana il Pakistan si è unito alla miseria bombardando l'India. Sembra che il Pakistan e la Cina scommettono che gli Stati Uniti non parteciperebbe a una battaglia sul Kashmir, contestano i territori dell'Himalaya, secondo l'analisi dell'MI6.  



https://www.news18.com/news/india/pakistan-opens-fire-and-lobs-mortars-at-forward-areas-along-loc-ib-in-jammu-kashmir-2679719.html

https://www.businesstoday.in/current/economy-politics/india-china-border-row-govt-grants-emergency-funds-to-armed-forces-for-war-preparedness/story/407563.html

L'India, da parte sua, deve incorporare Sri Lanka e Bangladesh, per contrastare l'influenza pakistana e cinese nella regione, affermano gli analisti dell'MI6.

Le forze armate statunitensi sembrano concentrare i loro sforzi su Cina e Sud America, lasciando l'Europa, l'India e il Medio Oriente alla Russia e chiunque altro voglia colmare il vuoto.

In Sud America, il regime degli Stati Uniti non sono riusciti a impadronirsi delle maggiori riserve di petrolio del mondo in Venezuela, poiché Cina, Russia, Iran e Cuba gli hanno offerto protezione. 

https://tass.com/world/1165191

Dal momento che il governo delle corporation americano non può ottenere petrolio venezuelano, ha triplicato la produzione di cocaina colombiana al fine di ottenere una moneta forte e disperatamente necessaria. Una sorta di mossa congiunta colombiana e brasiliana sul Venezuela è ancora possibile ma non molto probabile.  



https://www.zerohedge.com/geopolitical/us-army-deploys-elite-trainers-help-colombia-after-cocaine-production-triples

Il vero campo di battaglia è, ovviamente, la Cina e l'Estremo Oriente. Gli Stati Uniti hanno inviato tre gruppi di vettori della marina nel Mar Cinese Meridionale mentre la Cina ha dato inizio a gravi provocazioni contro l'alleato americano Taiwan.  



https://focustaiwan.tw/cross-strait/202006210014

Tuttavia, una certa agenzia segreta dello stato profondo americano ha commesso un enorme errore strategico quando ha incaricato gli agenti sudcoreani a usare armi statunitensi a energia diretta di alta tecnologia  per "avvelenare" efficacemente il potente nordcoreano Kim Jon Un quando ha incontrato Trump eliminando un potenziale alleato. Gli americani se sapessero cosa è buon per loro, punirebbero gli assassini di Kim e con il taglio della coda alla lucertola possono provare a stringere un'alleanza anti-cinese con Giappone e penisola coreana unificata. I giapponesi, che storicamente non sono mai stati dalla parte della Cina, apprezzerebbero una simile mossa. I coreani, da parte loro, sono cauti nel divenire provincia cinese.
I cinesi, nel frattempo, cercano di conquistare l'Indonesia e l'Australia, secondo fonti della società segreta asiatica. Lo si può vedere anche dal recente attacco informatico contro il governo australiano. Fonti della CIA nel sud est asiatico dicono che oltre un milione di agenti cinesi si sono infiltrati in Indonesia negli ultimi anni.  



https://www.rt.com/news/492306-australia-cyber-attack-state-actor/

Naturalmente, l'Indonesia è la chiave per qualsiasi tipo di riavvio del sistema finanziario globale che è oggetto di negoziati, segreti est-ovest, in corso. Lo schema concordato finora prevede di combinare l'oro asiatico tradizionale e altri tesori con il sistema finanziario FIAT controllato dall'Occidente.

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo è stato in Indonesia la scorsa settimana in missione segreta per cercare di ottenere il controllo dell'oro indonesiano, secondo fonti della loggia P3. Tuttavia, è tornato a mani vuote. Fonti delle agenzie di intelligence occidentali con autorizzazione di sicurezza superiore a POTUS dicono " A Mr. Trump e al signor Pompeo è stato chiesto di arretrare mentre si svolge la "chirurgia diplomatica".

Secondo queste fonti:
Prevediamo che la futura agenzia di pianificazione abbia sede a Londra e Tokyo, con allineamento a ovest ed est per una gestione sempre attiva. Se le cose si risolvono, forniremo un budget operativo e potremo quindi passare a dettagli granulari. 
Al momento i soldi asiatici sono "illiquidi e devono eseguire una transazione per liberarli nella valuta FIAT esistente. La FRB è ora controllata dal Ministero del Tesoro degli Stati Uniti, pertanto le agenzie statunitensi dovranno impegnarsi. Lavoreremo con loro su cinque punti in modo da poterlo esaminare. Potrebbe essere per questo motivo che il signor Pompeo ha fatto la mossa. "
Una volta assicurati i futuri finanziamenti dell'agenzia di pianificazione, il governo disfunzionale degli Stati Uniti verrà sostituito, radice e ramo, secondo le fonti del Pentagono. L'esercito americano, in quanto unica parte funzionale dell'apparato, aiuterà a sovrintendere a una riorganizzazione completa del capitolo 11 della US Corporation. Potrebbe implicare una fusione tra Stati Uniti e Canada, affermano le fonti

Se avvenisse una tale fusione, "non tra un milione di anni", il "caso di tipo Castro iraniano, un caso satanico dei gesuiti", al primo ministro canadese Justin Trudeau verrebbe dato un ruolo , secondo l'intelligence britannica dell'MI6.

Potrebbe esserci di che preoccuparsi, per il giovane Castro, se 5.000 manifestanti si radunassero presso l'ambasciata americana a Ottawa il 1° luglio con la richiesta formale all'FBI e alla polizia nazionale messicana di indagare sui "crimini di Justin Trudeau e sulla corruzione dilagante in Canada e l'RCMP ai sensi della sezione 27.5 dell'USMCA, che entrerà in vigore quel giorno ".

Nel frattempo, le fonti della loggia P3 affermano che i clan Rockefeller e Rothschild hanno accettato di arrendersi e aiutare il nuovo sistema. Il problema è che gli Illuminati gnostici rimangono contrari a qualsiasi partecipazione di questi oligarchi della linea di sangue. La P3 cerca di mediare.

Con tali complicazioni, i negoziati sembrano non concludersi prima dell'autunno, secondo le fonti coinvolte. Quando lo fanno, ci si aspetta che una grande celebrità coinvolga musicisti e darà il via al nuovo sistema, hanno aggiunto le fonti.

Nel frattempo preparatevi per una lunga estate calda, specialmente negli Stati Uniti. L'anarchia dovrebbe peggiorare, ma i militari statunitensi si assicureranno che non si verifichino grandi spargimenti di sangue o guerre civili su vasta scala. Qualsiasi elezione a novembre richiederà un intervento militare su vasta scala per garantire che il voto avvenga usando schede cartacee e la libertà di stampa.

*****

https://sadefenza.blogspot.com/2020/06/benjamin-fulford-rullano-in-tutto-il.html

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali
Grazie al nostro Sa Defenza Channel su Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!