venerdì 26 ottobre 2018

LA RUSSIA MOSTRA LE PROVE -  USA CONTROLLA I DRONI DI ATTACCHI TERRORISTI A  BASE AEREA RUSSA IN SIRIA

Paul Antonopoulos 
Sa Defenza 




In una rivelazione importante, il Ministero della Difesa russo ha annunciato di aver risolto il mistero degli attacchi dei droni apparentemente compiuti dai terroristi siriani. E' stato l'aereo da ricognizione statunitense che ha coordinato un massiccio attacco di droni sulla base aerea russa di Hmeymim in Siria, ha detto il vice ministro della difesa Aleksandr Fomin.

Il militare ricorda che l'attacco è stato effettuato da 13 droni, controllati da un segnale comune.

"A quel tempo, un aereo di pattuglia Poseidon americano P-8A stava facendo un volo di ricognizione sul Mar Mediterraneo per 8 ore", ha detto Fomin in un discorso a Pechino.

I droni possono operare autonomamente o controllati da un operatore di fronte alla guerra radioelettronica.

Secondo il viceministro russo, è stato un Poseidon americano "con attrezzature moderne" che ha  controllato i droni in quel caso.

Mentre si trovavano di fronte a sistemi di guerra radioelettronica, i droni si ritirarono per ricevere nuovi segnali: "Cominciarono ad essere controllati dallo spazio e a ricevere informazioni sui cosiddetti buchi e alla fine penetrarono e poi furono distrutti", concluse Fomin.

Il Ministero della Difesa russo non ha specificato quando si è verificato esattamente l'attacco.


Attacchi droni in Siria

I terroristi in Siria usano spesso veicoli volanti senza pilota per lanciare attacchi, anche presso la base russa di Hmeymim. Solo nell'agosto di quest'anno, i sistemi di difesa antiaerea della base hanno abbatuto 47 droni.

Il Ministero della Difesa russo ha ripetutamente sottolineato che, nonostante la loro semplice apparenza, i droni terroristici sono costruiti con tecnologie moderne: sistemi di navigazione, controllo e rilascio esplosivo.

Per i militari russi, questo dimostra che "un parte che possiede tecnologie della produzione di tali veicoli ha trasferito la sua esperienza ai gruppi terroristici internazionali".

Ciò avviene mentre i veicoli aerei senza equipaggio dei terroristi in Siria sono stati esposti durante un incontro dei rappresentanti dei Ministeri della Difesa dei paesi del Commonwealth degli Stati Indipendenti, che si sono uniti a 11 ex repubbliche sovietiche.

"La mostra ha droni di formazioni armate illegali che operano in Siria", ha detto il rappresentante generale dello stato maggiore russo, il generale Aleksandr Novikov.



View image on TwitterView image on Twitter

Представителям военных ведомств СНГ показали в Москве беспилотники, которые применяют боевики в Сирии.

Nel corso della riunione sono state poste domande sull'uso dei combattimenti aerei e droni non guidati, con la partecipazione di rappresentanti delle Forze armate di Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Russia e Tagikistan.

***********
https://sadefenza.blogspot.com/2018/10/la-russia-mostra-le-prove-usa-controlla.html


Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!