sabato 18 agosto 2018

CINA: DISTRIBUITI 900.000 VACCINI DIFETTOSI per BAMBINI

Ben Westcott e Serenitie Wang 
Sa Defenza 






Centinaia di migliaia di vaccini aggiuntivi destinati ai bambini sono stati giudicati difettosi,  ha annunciato il governo cinese mercoledì, portando il numero di vaccini difettosi noti nel paese a quasi un milione.

In una dichiarazione, il Consiglio di Stato della Cina ha annunciato che un secondo lotto di vaccini contro la difterite, la pertosse e il tetano (DPT), prodotto dalla Changchun Changsheng Biotechnology, è stato scoperto  "di qualità scadente" - ben 247.200 iniezioni .

La stragrande maggioranza era stata venduta alle autorità provinciali di Shandong, nel nord-est della Cina, e alcuni erano già stati somministrati ai bambini, secondo la dichiarazione. Ma ha insistito sul fatto che oltre a essere inefficaci non erano in alcun modo pericolosi.

"La National Health Commission e la Drug Drug Administration hanno pianificato le rivaccinazioni dei bambini a cui erano stati (iniettati)  i vaccini DPT scadenti", si legge nel comunicato.

A novembre, il governo ha annunciato che altri 253.338 vaccini DPT prodotti dalla stessa società erano difettosi, oltre a più di 400.000 dosi prodotte da una società separata, la Wuhan Institute of Biological Products..

La spirale della crisi dei vaccini si è conclusa a luglio quando migliaia di genitori arrabbiati si sono rivolti ai social media cinesi per sfogare la loro indignazione contro le partite di medicinali difettosi. "Il paese d'origine (dei vaccini) è il nostro, come posso fidarmi ancora di voi? Mi avete fatto sbagliare e inciampare", ha detto un utente.

Il governo cinese, incluso il presidente Xi Jinping, ha promesso un'azione rapida a seguito del contraccolpo sui vaccini, compresa un'indagine immediata.



Un piccolo gruppo di manifestanti, in una rara dimostrazione pubblica, sullo scandalo dei vaccini di fronte alla Food and Drug Administration cinese a Pechino lunedì 30 luglio.

In una rara dimostrazione di dissenso pubblico, un piccolo gruppo di manifestanti ha protestato per giorni, alla fine del mese di luglio, di fronte al palazzo del governo cinese, a Pechino, e della Commissione nazionale per la salute.

I cartelli  chiedono una legislazione per garantire standard di sicurezza più severi in materia di medicinali. "Per favore, seguite le istruzioni dei leader, per favore date una possibilità di riscatto alle vittime del vaccino", si leggono sui loro cartelli.

La crisi dei vaccini in corso arriva in un momento poco fortunato per il governo cinese, poiché tenta di ridare fiducia al suo interno e a livello internazionale della qualità del cibo e delle merci del paese dopo una serie di scandali, sulla cattiva qualità dei cibi.

Nel 2015, un report ha annunciato che quasi la metà degli impianti di trasformazione alimentare della Cina non  soddisfaceva gli standard di accettabilità a livello internazionale.

I genitori cinesi stanno ancora lottando contro le forniture di latte adulterato della formula locale, ben 10 anni dopo che grandi quantità di latte di produzione nazionale sono state scoperte contaminate dalla melamina dal prodotto industriale .



Yong Xiong della CNN ha contribuito a questo articolo.

http://sadefenza.blogspot.com/2018/08/la-cina-denuncia-ben-900000-vaccini-per.html

Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM



Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!