martedì 8 ottobre 2013

Come al solito , quando si parla di nucleare le aziende coinvolte in questo campo sfuggono alle loro responsabilità , e vogliono sottacere la gravità del problema, imponendo un blackout informativo nella speranza che non ci si accorga della gravità e pericolosità del settore nucleare in modo che non si bandisca una volta per tutte questa tecnologia mortifera. La cronologia degli eventi che si stanno succedendo a Fukushima a ritmo frenetico è preoccupante, perché la Tepco non sa come uscirne.

Sa Defenza


Fukushima: Giappone chiede  aiuto alla comunità mondiale


Il primo ministro giapponese Shinzo Abe chiede ora che la comunità mondiale aiuto: il suo governo e la società di gestione Tepco sono irrimediabilmente sopraffatti con la situazione a Fukushima.  (Foto: Reuters)

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe chiede ora che la comunità mondiale aiuto: il suo governo e la società di gestione Tepco sono irrimediabilmente sopraffatti con la situazione a Fukushima. (Foto: Reuters)













In Giappone,  sta aumentando il nervosismo del governo per la situazione a Fukushima.
Due anni e mezzo dopo il disastro il problema non  è risolto.
Al contrario: Ogni giorno messaggi  che sono motivo di preoccupazione.
Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha chiesto in una conferenza di scienziati a Kyoto  aiuto alla comunità internazionale per evitare una catastrofe nella centrale nucleare di Fukushima. Abe ha detto : "Siamo pronti ed aperti ai consigli che vengono da fuori, la conoscenza esistente è necessaria per consentire la soluzione del problema e metterlo sotto controllo." Abe parlando ad un simposio con  scienziati dei settori dell'ambiente e dell'energia ha detto: " Il mio paese ha bisogno della vostra conoscenza e competenza ".
Così, per la prima volta Abe ha ammesso che la sua precedente strategia ha fallito: il Giappone ha detto deve avere la situazione di Fukushima sotto controllo. Non ci sarebbe alcun rischio per la salute. I Giochi Olimpici di Tokyo potrebbero essere effettuato senza alcuna preoccupazione.
Abe dunque :
"C'è stata un po 'di preoccupazione per la fuoriuscita di acqua contaminata da Fukushima, ma il governo avrà un ruolo di primo piano nel contribuire a trovare una soluzione efficace a questo problema. Noi facciamo del nostro meglio, siamo determinati a che nel 2020,  in sette anni, il problema sia risolto definitamente ".
Il drammatico appello Abe viene dopo un altro incidente  Venerdì, dove ancora una volta una perdita è stata scoperta in un contenitore con liquido irradiato radioattivo. Abe aveva visitato Fukushima il 27 Settembre scorso. Egli ha detto ai tecnici di Tepco che il futuro del Giappone è nelle loro mani - ma è stato un annuncio mass-mediatico di un evento che è stato dipinto come  gestibile. Abe aveva anche incluso una dispersione precedentemente verificata nel serbatoio. A quanto pare, il premier ha ormai acquisito l'impressione che la società-operatrice Tepco non è in grado di garantire l'impianto distrutto in modo che un altro disastro possa essere prevenuto.
L'Ingegnere nucleare Arnie Gundersen ha criticato in un'intervista  la Tepco , per lui, è responsabile del danno e lo deve ripagare e risolvere. Gundersen: " la Tepco è una società operativa.Ha la capacità di far funzionare le centrali nucleari, ma non ha ingegneri in grado di risolvere tale problema. Abe ha mentito al pubblico. "
Il primo ministro giapponese durante la sua recente visita alla centrale nucleare di Fukushima.  (Foto: Reuters)
Il primo ministro giapponese durante la sua recente visita alla centrale nucleare di Fukushima. (Foto: Reuters)

In Giappone, la critica della Tepco è sempre più forte. L'ingegnere Tetsuro Tsutsui ha detto alla Associated Press che le misure precedenti erano del tutto inadeguate: era "inconcepibile"  riempire il serbatoio con le barre di combustibile. La Tepco aveva precedentemente segnalato come la misura più importante da farsi. Ma senza fondazioni questo era completamente inefficace. Tsutsui: ". Devo dire, questi non sono incidenti che accadono, lì  ci deve essere un problema sistemico , come  cose che prendono un attacco. "
L'agenzia nucleare giapponese è inorridita. Uno scienziato da parte dell'autorità ha detto: "Ai dipendenti  Tepco sembra mancare  la conoscenza di base sulle radioattività.  C'è bisogno di avere aiuto dall'estero. "
Uno dei motivi per cui Fukushima si sta dirigendo verso un disastro, è l'enorme costo finanziario che è necessario per proteggere il reattore . Gundersen dice che la Tepco non ha nel suo bilancio la somma necessaria per eseguire la riparazione: "Il premier Abe nasconde al suo popolo, quello che costerebbe bonificare Fukushima: 500 miliardi dollari è il costo , ma il Giappone non ha il denaro, proprio come la Tepco. " (vedi video a fine articolo)
Il problema dei 1300 elementi di combustibile parzialmente danneggiati potrebbe diventare un disastro globale. Un'esplosione come quella di Hiroshima bomba atomica sarebbe in confronto un'ombra,  la conseguenza di un piccolo errore nel funzionamento ( più qui ). 

Tepco vuole aumentare l'estrazione degli elementi di combustibile nei prossimi due mesi dal contenitore per portarli altrove. Gli scienziati vogliono  la tedesca Öko-Institut ( qui ).
Il problema: Questo è  un'operazione molto complessa . Essa deve essere controllata dai computer, per evitare che il carburante entri in contatto tra loro. Tepco invece  vuole eseguire l'azione manualmente.
E 'incredibile come  gli operatori e il governo siano dei dilettanti in questo affare, data la dimensione del disastro con la situazione a Fukushima. Un portavoce del governo ha detto che le misure non erano sufficienti a tappare le falle, però, certificata Tepco ma che la società avevano trovato l'errore questa volta prima che l'ultima volta.
Tuttavia, il governo giapponese è sempre più incerto se TEPCO è davvero in grado di risolvere il problema Fukushima.  Pertanto,  le valutazioni riportate dal Japan time , sulla Tepco dividono.

Il  piano di salvataggio è la parte che preoccupa,  l'eliminazione del danno sarà coperto dai contribuenti giapponesi.
Conclusione: L'autorità di vigilanza deve certificare i soccorritori che non hanno le conoscenze di base sulla radioattività.
Il tempo stringe.
Per due anni è stato calcolato  che per la soluzione della causa del disastro le strutture e idee usate sono state rudimentali.

Il denaro è mancante.
La cosa peggiore che può capitare a Tepco, è che la società sia alleviata dall'onere della  crisi - e i  contribuenti giapponesi non solo  subiscono le conseguenze del mostro nucleare, ma devono  sostenere anche i costi del disastro.
Il governo giapponese ha recentemente consultato esperti provenienti da Francia, Gran Bretagna e Russia per discutere con Tepco le misure di salvataggio.
Ma l'internazionale industria nucleare ha poco interesse a essere troppo coinvolta negli eventi di Fukushima. Il medico e autore Helen Caldicott ha detto in un'intervista che le società che gestiscono le centrali nucleari, vogliono evitare che la misura massima di un incidente in una centrale nucleare sia nota, perché questa sarebbe una grossa minaccia per l'industria nucleare nazionale.
Il premier giapponese Abe non ha commentato in particolare di Domenica sulla situazione degenerata a Fukushima. Il suo governo è stato criticato perché avevano procrastinato finora  l'aiuto di esperti stranieri. Tale scopo  per la soluzione e suggerimenti di come affrontare le masse di acqua contaminata è stato pubblicato solo in Giappone.
Solo dopo le proteste è stat fatta una versione inglese.
Lei arriva in ritardo.
Speriamo che non sia troppo tardi.
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!