venerdì 15 aprile 2016

"Distrutta" la nave da guerra statunitense Donald Cook nel Mar Baltico rifiuta offerta di aiuto russa

Sorcha Faal  





Una nuova relazione  classificata della Difesa ( MoD ) circola al Cremlino e afferma che per la seconda volta in due anni, " evoluti " sistemi di " guerra elettronica di difesa " della  Federazione hanno paralizzato, la classe Arleigh Burke, il cacciatorpediniere lanciamissili USS Donald Cook ( DDG- 75 ) -e quando elementi della flotta del Baltico " delle forze speciali " hanno offerto assistenza per trainarli al loro porto polacco, gli americani hanno rifiutato di rispondere.

Secondo questo rapporto, nel mese di aprile 2014, la USS Donald Cook, durante l'esercitazione in una missione nel Mar Nero , ha violato in sostanza  la 
" integrità territoriale " della Federazione , il Presidente Putin ha dato l'autorizzazione alla difesa e all'attacco con sistemi d'arma di " guerra elettronica"  è stato così devastante per questa  nave da guerra top-line che è stata lasciata alla deriva e una volta rimorchiata al porto rumeno, i suoi marinai erano così demoralizzati che ben 27 di loro hanno chiesto le immediate dimissioni dalla Marina degli stati Uniti .



Un anno dopo, nel maggio 2015, continua il rapporto, ancora nel Mar Nero, la classe Arleigh Burke con missili teleguidati della cacciatorpediniere USS Ross ( DDG-71 ) ha nuovamente violato la " integrità territoriale " della Federazione di nuovo il Presidente Putin,  ha autorizzato un attacco per difesa con sistemi d'arma di " guerra elettronica" contro di essa, ma quando si confronta e colpisce la USS Donald Cook l'anno precedente si ritirò-causando nell'ufficiale di alto grado della marina russa un commento: " sembra che gli americani abbiano dimenticato l'incidente dell'Aprile 2014 quando un su-24 ha bloccato tutte le dotazioni elettroniche del nuovo cacciatorpediniere USS Donald Cook ed inibito il sistema antimissile. "



Anche nel marzo 2015, rileva la relazione , i sottomarini delle forze navali della Federazione hanno attaccato con i loro sistemi " avanzati d'arma elettronica" la portaerei americana USS Theodore Roosevelt ( CVN-71 ) è stato indotto a fuggire verso le coste della Gran Bretagna, dove è rimasto per settimane nello stupore del pubblico, fino a quando non è stato riparato e in grado di navigare, e come avevamo citato nel nostro report di marzo 2015 intitolato Portaerei USA terrorizzata fugge, per la sua sicurezza in acque territoriali del Regno Unito, da Sottomarino russo.



Questa settimana un altra " partita d'attacco " alle forze della Federazione fatta con la USS Donald Cook, dice il report, è iniziata quando questo nave da guerra americana ha iniziato una "manovra di combattimento aggressiva " contro la Flotta di stanza nel porto del mar Baltico a Kaliningrad , al quale il Presidente Putin ha autorizzato contro un'altra immediata risposta di difesa con il supporto di " guerra elettronica".

"Le misure di guerra elettronica di difesa della Russia", come abbiamo riportato in precedenza , si basano su quella che viene chiamata " tecnologia magrav " (nome in codice " Khibiny ") sviluppata da un ingegnere nucleare di origine iraniana Mehran Keshe (chiamato " moderno Nikola Tesla" [nota di SD: Keshe e sua moglie sono stati avvelenati]),  in una lettera personale del 2012 al Presidente Obama ha avvertito:" le portaerei degli Stati Uniti diventeranno nient'altro che vasche galleggianti se la nostra tecnologia Magravs viene utilizzata in modo efficace, le piste piene di F16 e 18s e così via non saranno altro che una pista di uccelli di ferro da museo, da tali imbarcazioni non saranno in grado di volare una volta che i loro sistemi elettronici saranno disattivati dalla tecnologia spaziale Magravs. Queste navi da guerra dovrebbero essere rifatte dalla A alla Z prima di poter rifunzionare di nuovo ".



E secondo gli esperti MoD, in questo rapporto, lo scorso Lunedi (11 aprile) un " attacco / assalto " alla  " integrità territoriale " alle Federazione, da parte della USS Donald Cook può essere considerato come un test da parte degli americani del loro " ricablaggio " della nave da guerra- ma che, dopo il passaggio di un aereo Sukhoi Su-24 della Federazione con " difesa da guerra elettronica " contro questa imbarcazione " è stata ancora una volta disattivata ed un giunta ad una rapida morte elettronica ".

Martedì scorso (12 aprile), continua il rapporto, una flotta di elicotteri KA-27 Helix del Mar Baltico ha fatto (almeno) 7 voli non autorizzati sopra il ponte della USS Donald Cook facendo cenno all'equipaggio della propria offerta di " assistenza traino ", ma quando " armi di piccolo calibro " sono state puntate, i comandanti della Federazione hanno ordinato a due jet SU-24 di  fare ulteriori 11" passaggi accanto a bassa quota "  a questa nave da guerra- dopo il quale non sia più osservata " belligeranza americana ".



La relazione conclude prendendo atto della dichiarazione del portavoce della Casa Bianca Josh Earnest che ha detto " Questo incidente ... è del tutto incompatibile con le norme professionali dei militari che operano in prossimità di di acque internazionale e lo spazio aereo internazionale " - per il quale il Ministero della Difesa ha risposto, " Francamente, non si capisce il motivo di una reazione così drammatica dei nostri colleghi americani. Il principio della libertà di navigazione per il cacciatorpediniere statunitense, che si trovava in prossimità di una base navale russa nel Mar Baltico, non annulla il principio di libertà di volo agli aerei russi ".



Aprile 14, 2016 © UE e USA Tutti i diritti riservati. Il permesso di utilizzare questo rapporto nella sua interezza è concesso a condizione sia citata la fonte di WhatDoesItMean.Com. Contenuti freebase sotto licenza CC-BY e GFDL .


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!