lunedì 19 settembre 2016

I PILOTI DI AEREI DI LINEA E COMMERCIALI NON CONOSCONO I COMANDI CON CUI E' ATTIVATO LO SPRAY CHIMICO PERCHE' ATTUATO CON LA TECNOLOGIA DEI DRONI O TECNOLOGIA FLY-BY-WIRE DA UN SITO REMOTO


Harold Saive
youtube 







Delle biforcazioni dei percorsi aerosol derivati dalle emissioni a doppia spinta dei motori high-bypass turbofan  - con una minore spinta proveniente dalla fase di combustione e dalla maggior  pressione sviluppata nella fase bypass.

Solo il 15% al 20% dell'aspirazione dell'aria entra nella camera di combustione del motore per produrre il necessario vapore acqueo per formare la scia. 

Sorprendentemente, un enorme parte dal 80% al 85% della spinta che esce dal motore non passa MAI  nella camera di combustione. Ciò significa che l'85% della spinta in uscita dal motore è incapace di produrre una scia.

Inoltre, il 15 - 20% che viene sottoposta a combustione è quasi completamente neutralizzata mediante la miscelazione dominante del 85% della spinta "a secco" che passa attorno alla camera di combustione per fornire quasi tutta la spinta.

La spinta dalla camera di combustione crea l'aspetto di una pista "biforcata" perché il 15% delle emissioni crea il piccolo foro a ciambella della spinta bypass in cui vengono iniettati gli aerosol, nascosti sotto il cofano del motore.

Questa scoperta spiega perché non sono trovati additivi  per spiegare le scie chimiche poiché gli additivi farebbero degradare le prestazioni del motore se superano la camera di combustione.

Per evitare danni al motore, gli aerosol vengono iniettati nella fase di bypass in cui gli aerosol non entreranno in contatto con le parti critiche del motore.

Infine, i piloti commerciali probabilmente non hanno il controllo delle emissioni di aerosol in quanto la capacità di avviare e interrompere lo spray chimico è comandato a distanza come in un "drone" o la tecnologia fly-by-wire da un sito remoto. 

I motori a reazione moderni sono dotati di transponder che riportano le prestazioni del motore alla fabbrica  attraverso la trasmissione di dati via satellite. 
Con la comunicazione in radiofrequenza già in atto diventa possibile per il motore di rispondere ad un comando a distanza via satellite in cui le emissioni di aerosol chimici sono accesi e spenti automaticamente senza alcun intervento del pilota o dell'equipaggio.
Questo spiega il motivo per cui i piloti non possono essere buoni informatori poiché non hanno, o insufficiente, conoscenza dei dispositivi segreti situati all'interno del velivolo che alimentano il motore.


NEL VIDEO SOTTO CON RIPRESE TRAMITE UN   CANNOCCHIALE SI POSSONO VEDERE SIA LE COMPAGNIE CHE USANO FARE LO SPRAY SIA LA COMPARSA DELLE SCIE CHE ESCONO DAGLI UGELLI VICINO AL MOTORE JET




Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!